Liverpool, il momento della premiazione. Klopp: “Come Natale”

Il giorno della premiazione del Liverpool campione di Inghilterra (per la diciannovesima volta) è alle porte: domani la squadra di Klopp riceverà il trofeo in occasione dell’ultima gara in casa della stagione, ad Anfield contro il Chelsea:

Mettere finalmente le mani sulla Premier League sarà uno dei giorni più belli della mia vita. Sono orgoglioso dei ragazzi.

Embed from Getty Images

Il tecnico tedesco ne ha parlato in conferenza stampa, descrivendo la giornata che lo aspetta:

Un po’ come Natale. Siamo campioni da un mese ormai, sappiamo che riceveremo un regalo ma siamo ugualmente emozionati. Sarà speciale. Sono molto felice che i ragazzi abbiano questo momento. Lo meritano più di chiunque altro. Sarà davvero difficile visto che c’è un’importante partita di calcio. Mi aspetto che faremo una buona gara e, sfortunatamente, anche il Chelsea. Non saremo li’ ad aspettare l’inizio della festa. Abbiamo discusso delle partite della settimana e abbiamo messo chiaro che prima viene la partita e poi il trofeo. In allenamento, i ragazzi sono ancora su di giri. Non c’è un divario di 30 punti con il Chelsea, si vede in campo.

Liverpool, per Klopp il momento della premiazione

Klopp ha poi invitato i tifosi a festeggiare in maniera responsabile vista la pandemia di Coronavirus in corso.

Posso capire che è difficile rimanere a casa, questa situazione è diversa da qualsiasi altra affrontata fin ora. Alla prima occasione utile faremo questa festa, ma solo quando sarà appropriato. Tre mesi fa nessuno lo pensava possibile, ora dobbiamo fare la cosa giusta. è una sfida ma ne abbiamo affrontato di più grandi in questo club. Restate a casa con la vostra famiglia.

Infine, la conclusione sulla strategia che il Liverpool terrà sul mercato, la stessa dell’anno scorso e opposta proprio a quella del Chelsea, che sta investendo pesantemente sul potenziamento della rosa: in vista della prossima stagione i Blues possono già contare su Timo Werner e Akim Ziyech e non è finita:

Io sono totalmente soddisfatto della mia squadra, al 100% – ha detto l’allenatore dei Reds – Mi sono divertito l’anno scorso quando tutti mi hanno chiesto di comprare quello e quell’altro. Non abbiamo comprato nessuno, per le nostre ragioni. I nostri ragazzi ce la mettono tutta, non sono sicuro che questa cosa si possa comprare.

E sul Pallone d’oro e il premio per il giocatore dell’anno in Premier, vinto negli ultimi due anni da Van Dijk e Salah:

Grazie a Dio non devo votare – dice Klopp – Quest’anno non c’è nessun Pallone d’Oro, ma c’è il premio per il giocatore dell’anno. Il mio compito è portare il maggior numero possibile di giocatori fra i candidati e noi ne abbiamo alcuni. Tutti sono stati incredibili.

Cristiano Ronaldo Rovesciata Real Madrid

I cinque gol più belli di Cristiano Ronaldo in Champions League

Inter, Conte: “La Juventus è il modello da seguire”