Klopp Liverpool
Klopp Liverpool

Liverpool, Klopp contro le Nazionali: “I giocatori li pagano i club”

Tutta la Premier League è sul piede di guerra in vista della prossima sosta per le nazionali. Tra i tanti tecnici a farsi portavoce delle preoccupazioni dei club c’è anche Jurgen Klopp.

Embed from Getty Images

L’allenatore del Liverpool, alla luce del rischio quarantena per i calciatori al rientro dagli impegni con le selezioni, ha mostrato tutta la sua disapprovazione.

Liverpool, Klopp contro le Nazionali: “I giocatori li pagano i club”

Per quanto riguarda i Reds di Klopp nello specifico, infatti, i brasiliani Alisson, Firmino e Fabinho e il portoghese Diogo Jota dovrebbero rimanere in isolamento in albergo per dieci giorni secondo l’attuale protocollo:

Penso – ha detto Klopp – che tutti i club siano d’accordo che non è possibile lasciar partire i nostri ragazzi e poi metterli in quarantena per 10 giorni al loro ritorno. Capisco le necessità delle varie Federazioni ma siamo in un momento in cui non possiamo fare tutti contenti e dobbiamo ammettere che i giocatori sono pagati dai club e quindi significa che siamo noi ad avere la priorità.

Parma D'Aversa

D’Aversa su Lazio-Torino: “Con tanti contagiati il Parma ha giocato…”

WWE Brock Lesnar NFL

WWE, dal Super Bowl a WrestleMania: tutti i passaggi