Liverpool, niente sconti alle televisioni

C’è un ristretto numero di club in inglesi, con il Liverpool a capo, che si oppone alla restituzione di parte dell’ultima rata, pagata dalle televisioni che detengono i diritti di trasmissione della Premier League. E ora pretendono un sensibile sconto sugli accordi sottoscritti prima dell’emergenza coronavirus.

Secondo l’intesa di massima raggiunta tra la lega inglese e la televisione detentrici dei diritti (Sky, BT Sports e Amazon), i 20 club inglesi hanno ceduto restituito circa 330 milioni di sterline, l’equivalente di circa 370 milioni di euro.

Una riduzione giustificata dalla sospensione del campionato per quasi tre mesi. E dall’incertezza sulla ripresa e / o sulla conclusione dello stesso, dall’obbligo di disputare gli eventi riuniti negli stadi vuoti, e dallo sforzo del calendario nei mesi estivi. Una serie di cambiamenti, ancorché forzati dall’emergenza sanitaria, che – secondo le emittenti tv – ha svalutato, e di molto, il calcio inglese.

Embed from Getty Images

Premier League, il Liverpool non fa sconti alle tv

Dal momento che la distribuzione dei ricavi, pur gestita collettivamente, premia principalmente il club di alta classifica, la società come il Liverpool e il Tottenham hanno rinunciato a circa 34 milioni di euro. Questo a fronte degli 11 milioni di pagheranno i club in fondo alla classifica.

Il presidente dei Reds, Tom Werner, è già detto contrario alla disparità di denaro che dovrà essere restituito dai singoli club, ma soprattutto è contrario ai conti della tv, nonostante l’invito alla mediazione ricevuto anche dal direttore delle operazioni televisive della Premier, Paul Molnar.

La restituzione – scrive oggi il Guardian – potrà essere pagata nell’arco di due anni. E finirà per finanziare un fondo a disposizione della società in difficoltà economica a causa della pandemia di Covid. 92 parti, che – secondo il protocollo di ripresa – devono essere tutte trasmesse in diretta televisiva. Secondo contratto 47 incontri saranno un’esclusiva di Sky o BT, i restanti 45 verranno suddivisi tra la stessa Sky, Amazon e BBC.

Estrazioni del Lotto di giovedì 28 maggio 2020: i numeri vincenti

Tutto quello che non sai su Conor McGregor