Liverpool, Salah e Mane
Liverpool, Salah e Mane

Liverpool, Owen: “Mané non vuole che Salah segni”

Michael Owen non le manda a dire. L’ex Liverpool è convinto che Sadio Mane non sia caduto in area di rigore durante la sconfitta contro il Chelsea volutamente, per impedire a Mohamed Salah di segnare un rigore. Per i Reds è quinta sconfitta interna consecutiva.

Embed from Getty Images

Quando Mane ha fatto irruzione in area nel primo tempo, contrastato dal difensore dei Blues Antonio Rudiger, piuttosto che cadere sotto il violento placcaggio, è rimasto in piedi. Per Owen, come spiegato a Optus Sport, si è trattato di un modo per ostacolare la ricerca della classifica marcatori della Premier League da parte di Salah.

C’è stata un’occasione nel primo tempo in cui ogni singolo tifoso del Liverpool nel mondo probabilmente ha pensato ‘Rigore!’ Non potevo credere che non fosse caduto. Mi chiedo solo se abbia pensato: “Aspetta un minuto, segnerò, perché se non resto in piedi Mo Salah prenderà un altro rigore”.

Liverpool, Owen: “Mané non vuole che Salah segni”

Poi Owen ha proseguito, parlando ancora degli attaccanti del Liverpool:

Sappiamo tutti quanto siano competitivi i giocatori d’attacco. Sappiamo tutti quanto siano egoisti, in un certo senso, gli attaccanti. Questi giocatori hanno cercato il titolo di capocannoniere nelle ultime due stagioni.

Salah ha vinto nella stagione 2017/18 prima di condividere il riconoscimento con Mane e l’attaccante dell’Arsenal Pierre-Emerick Aubameyang nella stagione successiva. In questo campionato, l’egiziano guida la classifica con 17 gol, due in più del più rivale Bruno Fernandes. Owen ha aggiunto:

Potrebbe essere una teoria folle, ma li abbiamo visti non passarsi l’uno all’altro il pallone quando uno è in una posizione perfettamente migliore dell’altro, e mi viene da chiedermi. “Stiamo parlando di egoismo e insofferenza. Abbiamo visto Salah scuotere la testa (quando è stato sostituito). Sappiamo quanto vogliano vincere la Scarpa d’Oro…

Sanremo Ibrahimovic

Sanremo, parla il motociclista che ha “salvato” Ibrahimovic

Psg, Neymar: doppia sessione d’ossigeno per il Barcellona

Psg, Neymar: doppia sessione d’ossigeno per il Barcellona