Quello che non sai su Mohamed Salah

Mohamed Salah è un calciatore egiziano, attaccante del Liverpool che ha vestito le maglie di Chelsea, Fiorentina e Roma.

Quanto è alto Salah? Le sue caratteristiche

Salah è alto 1,75 metri, pesa 75 kg ed ha 26 anni. Le sue caratteristiche fisiche gli consentono di essere molto agile palla al piede ed essere rapido nel dribbling. Per questo è soprannominato il Messi d’Egitto, dal momento che il suo ruolo in campo preferito è l’ala destra in un attacco a tre punte. Questo gli permette di rientrare sul piede sinistro, il suo preferito, ma Salah ha giocato anche come trequartista o seconda punta.

Il Palmarès di Salah

Il Palmarès di Salah è ricco di trofei, sia di squadra che individuali. Salah ha vinto per due volte il titolo di campione di Svizzera con la maglia del Basilea nelle stagioni 2012/13, stagione in cui è stato anche miglior giocatore della stagione, e 2013/14.

Nel 2015 ha vinto anche il titolo di campione della Premier League con la maglia del Chelsea, nello stesso anno ha vinto la Coppa di Lega inglese, mentre nel 2017/18 è stato miglior giocatore della Premier con il Liverpool, squadra con cui ha vinto anche il titolo di capocannoniere nello stesso anno con 32 gol segnati. Nel 2017 e nel 2018 è stato il calciatore africano dell’anno, e nel 2017 si è classifica secondo in Coppa d’Africa con la sua nazionale, l’Egitto.

Salah e il Pallone d’Oro: solo sesto in classifica

Salah è stato candidato al Pallone d’Oro 2019, premio che è stato vinto da Luka Modric del Real Madrid. Nella classifica del Pallone d’Oro, Salah si è posizionato sesto, dopo Modrid, Ronaldo, Griezmann, Mbappé e Messi.

Quanto guadagna Salah? Lo stipendio e il valore di mercato

Salah ha un contratto col Liverpool fino al 30 giugno 2023. L’ultimo rinnovo ha garantito a Salah uno stipendio da 10,4 milioni di sterline all’anno, circa 11,7 milioni di euro a stagione. Questo rende Salah il calciatore più pagato nella storia del Liverpool.

Il valore di mercato di Salah si aggira sui 150 milioni di euro, cifra che lo rende uno degli attaccanti più cari del mondo.

L'inno del Milan a San Siro

Inno Milan storico e #Rossoneri di Emis Killa: i testi

Andrea Belotti