Premier, insulti razzisti a Zaha su Instagram: 12enne nei guai

Gli insulti razzisti via instagram contro l’attaccante di colore del Crystal Palace Wilfried Zaha costano caro ad un giovanissimo tifoso dodicenne dell’Aston Villa, fermato dalla polizia. Le forze dell’ordine della contea di West Midlands, infatti, sono intervenute dopo la denuncia del centrocampista che, poche ore prima della sconfitta in Premier League della sua squadra contro l’Aston Villa (0-2), ha pubblicato sul suo account twitter vari screenshot dal suo account instagram con gli insulti razzisti.


Faresti meglio a non segnare domani (il post è di ieri, ndr), str… nero, o verrò a casa tua vestito da fantasma” uno dei messaggi indirizzati a Zaha. Le autorità hanno confermato il fermo del ragazzino. L’Aston Villa, da parte sua, ha già annunciato che il tifoso sarà bandito a vita dai propri impianti, pur non conoscendone l’identità.

Embed from Getty Images

Intanto l’Aston Villa resta in vita per la corsa salvezza grazie al successo per 2-0 sul Crystal Palace nella trentacinquesima giornata di Premier League. Gli uomini di Dean Smith si impongono nel segno di Mahmoud Ibrahim Hassan, noto anche come Trezeguet, che sigla una doppietta tra primo e secondo tempo. Resta di 4 punti la distanza dell’Aston Villa (attualmente terzultimo) su West Ham e Watford. Già sicuro della salvezza invece il Crystal Palace.

Premier League, gli altri risultati della domenica

Reduce da due sconfitte consecutive, il Wolverhampton travolge 3-0 l’Everton nella gara valida per la 35/a giornata di Premier League e si riprende il sesto posto in classifica, davanti allo Sheffield, salendo a quota 55. A segno Jimenez su rigore nel recupero del primo tempo e Dendoncker e Diogo Jota nella ripresa. I Wolves riprendono così la marcia per un posto in Europa League, mentre i Toffees di Ancelotti rimangono fermi a 45 punti.

Il Tottenham di Jose Mourinho ha battuto per 2-1 l’Arsenal nel derby di Londra, valido per la 35/a giornata della Premier League. Successo in rimonta degli Spurs, visto che al 16′ sono i Gunners a passare con un gol di Lacazette. Dopo soli tre minuti il Tottenham pareggio con una rete del coreano Son, mentre nella ripresa è il difensore belga Alderweireld a firmare il gol della vittoria all’81’. In classifica, la squadra di Mourinho scavalca proprio l’Arsenal all’ottavo posto e si porta ora a soli 2 punti dallo Sheffield United (settimo) nella lotta per un posto in Europa League.

higuain juventus

Da Figo a Maurizio Sarri, i tradimenti peggiori di sempre nella storia del calcio

Formula 1, dominio Hamilton in Stiria: doppio ritiro Ferrari