Cavani, Manchester United
Cavani, Manchester United

Premier League, indagine su Cavani per presunto post razzista

La Football Association ha aperto ufficialmente un procedimento nei confronti dell’attaccante del Manchester United Edinson Cavani. Il motivo sarebbe da ricondurre a “cattiva condotta”, derivata da un post pubblicato su Instagram. Al suo interno un messaggio a sfondo razzista (“gracias negrito”) in risposta a un amico.

Si parla di un fatto risalente al mese scorso, subito dopo una doppietta di Cavani nel 3-2 dello United al Southampton. Adesso per l’ex giocatore di Napoli e Palermo ha tempo fino al 4 gennaio per rispondere all’accusa da parte della Football Association.

Embed from Getty Images

Premier League, indagine su Cavani per presunto post razzista

Il Manchester United si è subito schierato in favore del suo giocatore:

Edinson e il club hanno chiarito che non c’era alcun intento dannoso dietro al messaggio, che è stato cancellato e per il quale il giocatore si è scusato. Non appena è stato informato che avrebbe potuto essere interpretato male.

Anche lo stesso Cavani ha chiesto scusa attraverso i social:

L’ultima cosa che volevo fare era offendere qualcuno. Sono assolutamente contrario al razzismo, ho cancellato il messaggio non appena mi è stato detto che poteva essere interpretato in modo diverso. Voglio scusarsi sinceramente per questo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Edinson Cavani (@cavaniofficial21)

Roma, aggiornamento su Zaniolo: ecco quando potrebbe tornare

Maradona Policia

Maradona, stop alla cremazione: serve altro test paternità