Premier League

Premier League, le regole anti-coronavirus

I giocatori della Premier League dovranno indossare maschere durante l’allenamento e tutti i palloni da calcio saranno disinfettati dal personale. Sono due delle regole draconiane progettate per consentire un ritorno alle sedute di gruppo. Un documento di sette pagine che illustra i nuovi protocolli di riavvio del progetto sarà discusso venerdì in una riunione del campionato inglese.

Alcuni club della Premier League, come l’Arsenal e il Tottenham, hanno già iniziato sessioni individuali nei loro campi di allenamento con giocatori che lavorano su campi separati. Ma le nuove rigide regole sono progettate per consentire un “ritorno graduale” a piccoli gruppi e quindi a normali sessioni di squadra prima del riavvio previsto a giugno per la Premier League.

Tutti i giocatori e lo staff dovranno superare il test antigene Covid-19 (“CAT”) nelle 48 ore prima di tornare all’allenamento di gruppo.

Embed from Getty Images

Premier League, le regole per ripartire

Saranno anche testati per potenziali problemi respiratori associati al coronavirus – e tutti dovranno accettare per iscritto di seguire le rigide procedure. Queste regole includono:

  • Tutti i palloni da calcio, unità GPS, coni, bandierine d’angolo, pali e altre attrezzature devono essere disinfettati prima e dopo l’uso da parte del personale che indossa DPI
  • I giocatori devono indossare maschere protettive in ogni momento
  • Le auto devono essere parcheggiate a tre spazi di distanza
  • Nessun massaggio se non approvato dal medico del club
  • Fluidi da lasciare nei punti di raccolta designati
  • Visita il centro di allenamento solo per usare il bagno
  • Inizialmente solo cinque giocatori per gruppo di allenamento
  • Ai giocatori devono essere assegnati intervalli di tempo designati e 15 minuti per prepararsi 75 minuti di allenamento per piccoli gruppi 15 minuti di recupero
  • Ai giocatori e al personale verrà proibito di sputare nel campo di allenamento

Le regole sono state elaborate dal presidente della Premier League, Richard Garlick. Il documento afferma:

Questo protocollo richiederà il consenso di tutte le parti interessate e l’accordo dei club. Nessun club deve autorizzare o facilitare la formazione di gruppi nel proprio campo di addestramento prima della data in cui tale attività sarà consentita dal governo. Qualsiasi addestramento di gruppo dopo la Data di ritorno dell’addestramento deve essere rigorosamente conforme alle presenti Regole.  I raduni riprenderanno inizialmente sotto forma di piccoli gruppi e cresceranno gradualmente per un periodo di tempo richiesto dalla Lega su consiglio del governo britannico.

Serie A il Quiz

Grifo: “Come siamo ripartiti in Germania”

Il nuovo Quiz sul Milan