Liverpool, stipendi garantiti al 100% ai suoi dipendenti

Un gran bel messaggio quello mandato dal Liverpool ai suoi dipendenti. Nessun taglio agli stipendi li riguarderà, come da annuncio ufficiale del club dei Reds. Le retribuzioni del personale saranno garantite al 100% nonostante l’attività ferma a causa della pandemia Coronavirus e “nessun dipendente sarà finanziariamente svantaggiato“, compresi quelli che lavorano solo durante le partite. Ovviamente il discorso non riguarda dirigenti, staff tecnico e giocatori, tutti d’accordo con la proprietà nel cercare “una soluzione condivisa che garantisca i posti di lavoro per i dipendenti del club durante questa crisi senza precedenti. È in corso un impegno attivo sull’argomento delle detrazioni salariali durante la sospensione delle partite. Queste discussioni sono complesse e di conseguenza il processo è in corso“.

Liverpool, garantiti gli stipendi dei dipendenti

Questo quanto si legge all’interno della nota ufficiale del club campione d’Europa e del mondo. Altra aggiunta è quella in cui manifesta il suo entusiasmo nell’accogliere l’annuncio della Premier League in riferimento alla conferma del “supporto al Servizio sanitario nazionale e l’impegno a riprendere la stagione solo quando sarà sicuro farlo“”. D’altronde il Liverpool è un club molto attivo in termini di iniziative solidali, che sta portando avanti attraverso la propria fondazione o attraverso la partecipazione dei calciatori, assistenza nei confronti di persone sole o disagiate, ecc. I Reds hanno anche messo a disposizione anche medici e specialisti per aiutare chi avrà bisogno di un supporto psicologico in questo momento particolarmente difficile. Insomma, un club di campioni, sia dentro che fuori dal campo.

Fiorentina, Vlahovic: “Non vedo l’ora di tornare allo stadio”

Coronavirus, Colley regala 9mila euro al Gambia