Bakayoko: “Al Milan non contavano su di me. Gattuso? Speciale”

Non si è conclusa benissimo, tanto per usare un eufemismo, l’avventura di Tiémoué Bakayoko con il Milan. Il francese era partito benissimo nel suo primo anno, poi però il rendimento è andato via via scemando, anche per via di alcuni problemi fisici che ne hanno condizionato le prestazioni.

Così i rossoneri non lo hanno riscattato dal Chelsea (sarebbe costato 35 milioni), preferendo puntare in quel ruolo su Bennacer dell’Empoli (pagato 15). Il giocatore, ora al Monaco, ha parlato in un’intervista a RMC Sports, affrontando l’argomento del suo futuro lontano sia dal Milan che dal Chelsea, club che ancora detiene il suo cartellino:

Rimanere al Milan o al Chelsea? Non sono l’unico a decidere. A Milano avevo la sensazione che non contassero su di me.

C’è modo anche di parlare del suo rapporto con Gattuso:

Non avevamo un rapporto così negativo. Se è un allenatore strano? È speciale. Ha tanto carattere, era interessante stare con lui.

Icardi, problemi anche al PSG: nervi tesi con Mbappé e Neymar

Roma, con Friedkin scatta il toto DS: se Petrachi saluta chi arriva?