Mihajlovic Bologna
Mihajlovic Bologna

Bologna, Mihajlovic: “Fossi rimasti in ospedale forse avremmo vinto”

Così Sinisa Mihajlovic analizza la gara persa dal Bologna a Venezia.

Siamo entrati in campo in una partita dove puoi perdere e fai brutta figura, siamo partiti male, troppo lenti di testa. Sul primo gol neanche scapoli-ammogliati lo prendono, poi siamo riusciti a riprendere in mano la partita, ribaltare il risultato e andare in vantaggio. Forse era meglio stessi in ospedale così magari vincevamo.

Embed from Getty Images

Dubbi espressi dal serbo sull’episodio del rigore:

la decisione dell’arbitro mi lascia perplesso perché viene al Var, si vede che (Aramu, ndr) cade due metri dopo, magari anche tocca la gamba…Mi spiace perché ha arbitrato bene, sui mezzi contrasti e mezzi falli ha lasciato correre tutto. Ci hanno detto che i mezzi rigori non si fischiano, ci ha fatto innervosire, abbiamo perso equilibrio e poi poteva succedere tutto.

Bologna, Mihajlovic: “Fossi rimasti in ospedale forse avremmo vinto”

Al nono minuto del secondo tempo Mihajlovic è stato applaudito dallo stadio intero:

Un momento particolare, inaspettato, ringrazio i tifosi del Venezia perché non è da tutti i giorni che i tifosi della squadra avversaria facciano i cori per l’allenatore dell’altra squadra. Li ringrazio, hanno dimostrato signorilità, in quel momento si guardava il profilo umano, non quello sportivo, sono felice per quello, ma dispiaciuto per la partita. Comunque è stato un bel momento, ringrazio i tifosi del Venezia.

Da ultimo, sul rapporto con la società:

Ho un ottimo rapporto, ho un contratto per un altro anno, non ho problemi. Son contento di stare qui – ha concluso Mihajlovic -, ma non sono io quello che decide.

WWE, WrestleMania Backlash 2022: tutti i risultati del PLE

Soncin Venezia

Venezia, Soncin: “Contro il Bologna una vittoria d’orgoglio”