Serie B 2018/19: classifica finale, verdetti, promosse, retrocesse

La Serie B 2018/19 partì subito con una novità: la riduzione a 19 squadre. Sì, perché la classifica della Serie B in quella stagione non poteva contare su 22 contendenti, dopo la mancata iscrizione di Bari, Cesena e Avellino, e bloccando i ripescaggi, ecco dunque che tornati a 19 squadre. Una classifica con un numero dispari di squadre non si vedeva dalla stagione 1967/68, ed ha obbligato in ogni giornata al riposo a turno di una squadra. Le nuove arrivate in Serie B furonoLivorno, Padova, Cosenza e Lecce. Il Livorno tornava nella serie cadetta dopo due anni di assenza, il Padova dopo il fallimento del 2014. Il Cosenza vittorioso i play-off e tornava a iscrivere il suo nome nella classifica di Serie B dopo 15 anni di assenza. Discorso diverso per il Lecce, retrocesso alla C dopo l’illecito sportivo del 2012.

Le tre formazioni che si sono aggiunte alla classifica della Serie B provenienti dalla A erano Benevento, Verona e Crotone. La nuova stagione ebbe inizio il 25 agosto con tante novità anche sul fronte degli appuntamenti della Serie B: anticipo il venerdì sera alle 21, il sabato tre partite alle 15 e una alle 18, mentre la domenica due gare, alle 15 e alle 21. Chiudeva la giornata il posticipo del lunedì sera, sempre alle ore 21. Nella stagione precedente, oltre a Parma e Empoli promosse direttamente, fu il Frosinone a guadagnarsi l’accesso alla massima categoria, battendo il Palermo ai play-off. Le altre squadre che avevano guadagnato la possibilità di giocarsi la promozione erano state Venezia, Bari, Perugia e Cittadella.

A retrocedere toccò a Ternana, Pro Vercelli, Virtus Entella e Novara. Tra le 12 regioni rappresentate in classifica, il Veneto raccolse più squadre: sono infatti 4 le squadre venete che militavano in Serie B in quella stagione, ovvero Hellas Verona, Venezia, Cittadella e Padova. Subito dopo Puglia e Campania, entrambe le regioni con 3 squadre. Bari, Foggia e Lecce tornavano in Serie B tutte e tre insieme dopo 21 anni, mentre il Benevento si aggiungeva a Avellino e Salernitana.

Serie B 2018/19: la classifica finale e i verdetti

La Classifica Serie B 2018/2019 finale ha visto trionfare che vede il Brescia con 67 punti, seguito dal Lecce a 66. Per loro dunque promozione diretta nella Serie A 2019/2020.

Ai playoff Benevento, Pescara, Verona, Spezia, Cittadella e Perugia: trionfarlo gli scaligeri che occuparno così la terza casella per salire in massima serie.

Discorso playout: retrocesse direttamente Foggia, Padova e Carpi, il Venezia perse nella doppia sfida contro la Salernitana, abbandonando dunque la serie cadetta. Ecco la classifica finale di Serie B 2018/19 finale:

  1. Brescia, 67 punti
  2. Lecce, 66 punti
  3. Benevento, 60 punti
  4. Pescara, 55 punti
  5. Verona, 52 punti
  6. Spezia, 51 punti
  7. Cittadella, 51 punti
  8. Perugia, 50 punti
  9. Cremonese, 49 punti
  10. Cosenza, 46 punti
  11. Palermo, 43 punti
  12. Crotone, 43 punti
  13. Ascoli, 43 punti
  14. Livorno, 39 punti
  15. Venezia, 38 punti
  16. Salernitana, 38 punti
  17. Foggia, 37 punti
  18. Padova, 31 punti
  19. Carpi, 29 punti

Serie B 2018/2019: Donnarumma vince la classifica marcatori con 25 gol

  1. 25 gol – Alfredo Donnarumma, Brescia
  2. 21 gol – Massimo Coda, Benevento
  3. 19 gol – Leonardo Mancuso, Pescara
  4. 17 gol – Andrea La Mantia, Lecce
  5. 14 gol – Ilija Nestorovski Palermo,
  6. 14 gol – Simy, Crotone
  7. 13 gol – Marco Mancosu, Lecce
  8. 12 gol – Valerio Verre, Perugia
  9. 12 gol – Ernesto Torregrossa, Brescia
  10. 11 gol – Gabriele Moncini, Cittadella
  11. 10 gol – Alessandro Diamanti, Livorno
  12. 10 gol – Gennaro Tutino, Cosenza
  13. 10 gol – David Okereke, Spezia
  14. 10 gol – Giampaolo Pazzini, Verona

Timo Werner: il Chelsea e il Lipsia trovano l’accordo

12 marzo 1969: il miracolo del Milan al Celtic Park di Glasgow