Cristiano Ronaldo, un tampone al giorno
Cristiano Ronaldo, un tampone al giorno

Coronavirus, Cristiano Ronaldo: un tampone al giorno durante l’isolamento

La notizia della positività di Cristiano Ronaldo ha scosso ieri l’intero mondo del calcio. Durante il ritiro della nazionale portoghese il campione della Juventus ha scoperto di aver contratto il coronavirus, per questo è entrato subito in isolamento.

Secondo quanto riportato nell’edizione odierna del quotidiano Tuttosport, Cristiano Ronaldo ha vissuto così le ultime ore, dal momento in cui ha scoperto di essere positivo. La sua carica virale è definita “media” e il portoghese sta vivendo il suo isolamento all’interno della foresteria della Ciudade de Futbol della Federcalcio portoghese.

Embed from Getty Images

Coronavirus, Cristiano Ronaldo: un tampone al giorno durante l’isolamento

CR7 ci si è spostato nella tarda mattinata di ieri, subito dopo aver scoperto di aver contratto il coronavirus. Il giocatore ha seguito dal balcone l’allenamento dei compagni e ovviamente si è sentito telefonicamente con le persone a lui più vicine. Da mamma Dolores, alla compagna Georgina, passando per i compagni di squadra, tra cui il capitano della Juventus Giorgio Chiellini.


Cosa dovrà fare adesso Cristiano Ronaldo? Secondo il suo programma specifico dovrà restare almeno 10 giorni in quarantena (come da indicazione dell’Oms). Nel corso di questo periodo la Federazione portoghese lo sottoporrà al tampone ogni giorno, per monitorare il decorso della malattia e sperare che la sua situazione possa risolversi in tempi stretti.

Highlights Cile-Colombia

Highlights Cile-Colombia 2-2: la Roja si veste di nerazzurro

Totti: “Spalletti cercava lo scontro, dovevo ritirarmi prima”