Coronavirus, Colley regala 9mila euro al Gambia

Il difensore della Sampdoria Omar Colley, nonché vice-capitano della nazionale del Gambia, ha donato circa 9 mila euro al governo nazionale per fronteggiare l’emergenza legata alla pandemia del coronavirus. Il giocatore ha voluto mandare il suo contributo al suo paese, lo ha fatto in sordina e senza cercare di farsi pubblicità, ma la sua stessa federazione gambiana lo ha ringraziato pubblicamente con una nota. La cifra in questione, che potrebbe apparire molto bassa in relazione alle altre elargite dai campioni del mondo del calcio nell’ultimo periodo, per il Gambia rappresenta qualcosa di molto più importante di quanto non si possa credere.

Coronavirus, da Colley 9mila euro al Gambia

L’intero ammontare è stato consegnato dal presidente federale Lamin Kaba Bajo al Ministro delle Nazioni Unite per la Gioventù e lo Sport e poi al Ministro della salute. Nel suo piccolo anche il difensore della Sampdoria è riuscito quindi a mandare un sostanzioso aiuto alla sua patria, in un momento estremamente complicato, con il Covid-19 che purtroppo si sta diffondendo in modo prepotente e pericolosissimo anche in Africa. Omar Colley, che in blucerchiato guadagna circa 950mila euro annui e che nel 2019 è stato eletto atleta all’estero dell’anno dal suo paese, ha mandato il suo aiuto e il Gambia lo ha ringraziato pubblicamente.

Liverpool, stipendi garantiti al 100% ai suoi dipendenti

Il Coronavirus non ferma il Tagikistan: assegnata la Supercoppa