Fiorentina, Iachini: “Non possiamo fare calcoli per la salvezza”

Il tecnico della Fiorentina Beppe Iachini ha parlato così al termine della partita pareggiata con il Verona:

Sono contento per il pareggio in particolar modo per i miei ragazzi che non meritavano la sconfitta, soprattutto per quanto fatto nel secondo tempo. Abbiamo dato tanto, fatto molto a livello offensivo ma come sempre abbiamo peccato di precisione sotto porta.

Poi ha parlato del calcio di rigore:

Diciamo che siamo stati sfortunati, ma di solito in altri campi quei rigori li danno – ha aggiunto Beppe Iachini-. In chiave salvezza non facciamo calcoli, i ragazzi fino in fondo hanno dimostrato di essere attaccati alla maglia e quella odierna sarebbe stata una sconfitta ingiusta. Siamo una delle squadre che ha tirato di più in porta ma ci manca spesso la lucidità. Cutrone meritava la gioia del gol perché si è sempre fatto trovare pronto. Oggi abbiamo affrontato una fra le migliori squadre del campionato e non abbiamo per niente sfigurato.

Embed from Getty Images

Il tecnico Beppe Iachini ha poi proseguito la sua analisi della sfida tra Fiorentina e Verona:

Stasera ci abbiamo creduto fino in fondo e alla fine siamo stati giustamente premiati. Abbiamo cambiato molto durante la gara spesso in attacco e devo ringraziare i giocatori per come si sono sacrificati ed hanno voluto adattarsi alle varie situazioni.

Il tabellino della sfida tra Fiorentina e Verona

Fiorentina-Verona 1-1 (0-1).

Fiorentina (3-4-3): Dragowski, Milenkovic, Pezzella, Igor, Lirola (36′ st Vlahovic), Pulgar, Castrovilli, Dalbert, Sottil (1′ st Chiesa), Kouame, Ribéry (1′ st Cutrone). (1 Terracciano, 33 Brancolini, 17 Ceccherini, 22 Caceres, 23 Venuti, 93 Terzic, 5 Badelj, 19 Agudelo, 18 Ghezzal). All.: Iachini.

Verona (3-4-2-1): Silvestri, Rrahmani, Gunter, Kumbulla (34′ st Empereur), Faraoni, Veloso, Amrabat, Dimarco (24′ st Adjapong), Pessina (13′ st Zaccagni), Lazovic (13′ st Verre), Di Carmine (24′ st Stepinski). (22 Berardi, 96 Radunovic, 7 Badu, 6 Lovato, 18 Lucas, 8 Eysseric, 29 Salcedo). All.: Juric.

Arbitro: Chiffi di Padova.

Reti: nel pt 18′ Faraoni; nel st 51′ Cutrone. Angoli: 8-5 per il Verona. Ammoniti. Pulgar, Igor, Milenkovic, Stepinski per gioco falloso, Faraoni per proteste. Recupero: 2′ e 7′.

Formula 1, dominio Hamilton in Stiria: doppio ritiro Ferrari

Pandev e Schone fanno respirare il Genoa, Spal quasi in B