Ibrahimovic: “Se fossi arrivato a settembre avremmo vinto Scudetto”

Subito dopo l’incontro di ieri, Zlatan Ibrahimovic era intervenuto a caldo ai microfoni di Dazn:

Sono vecchio, non è un segreto, ma l’età è solo un numero, sto facendo buoni allenamenti, sto gestendo i ritmi e ho giocato di più rispetto a quanto fatto contro la Lazio. Sto bene e cerco di aiutare la squadra in ogni modo.

Così l’attaccante del Milan, intervenuto nella notte a Dazn dopo la vittoria contro la Juventus. Anche ieri dopo la sostituzione, Ibrahimovic è rimasto in panchina a sostenere la squadra, come successo sabato scorso all’Olimpico di Roma.

Sono presidente, allenatore e giocatore, tutto insieme – scherza – ma mi pagano solo per un ruolo.

Quindi sorridente aggiunge, quando gli dicono se il Milan sia fortunato per il suo ritorno:

No, sfortunato, perché se fossi stato qui dal primo giorno avremmo vinto lo Scudetto.

A proposito del suo futuro, Ibra dice:

Resto? Vediamo. C’è ancora un mese per divertirmi poi succedono cose che non possiamo controllare. Sono contento di giocare, mi dispiace per i tifosi perché potevano vedere me dal vivo e potrebbe essere l’ultima volta. In che senso? Basta leggere tra le righe.

Ibrahimovic guida la festa sui social

A seguire aveva celebrato il suo gol su rigore anche con un post su Instagram: “Il mio miglior amico”. Con questo messaggio e una foto che lo ritrae mentre posiziona il pallone sul dischetto, Zlatan Ibrahimovic celebra sui social il gol che ha dato il via alla rimonta del Milan contro la Juventus a San Siro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

My Best friend

Un post condiviso da Zlatan Ibrahimović (@iamzlatanibrahimovic) in data:


Gioia espressa anche da Frank Kessie, autore del secondo gol rossonero, che sempre sui social ha scritto: “Una rimonta fantastica! Davvero contento per il gol e la vittoria! Avanti così”.

“Non ci arrendiamo mai”, è il post del capitano Gigio Donnarumma sempre su Instagram. “Orgoglioso dei miei compagni”, ha scritto invece l’attaccante Raphael Leao, autore del terzo gol milanista.

Formula 1, ufficiale il ritorno di Alonso con la Renault

Benevento, il racconto di Insigne: “Inzaghi ha spaccato una lavagna”