Sarri: “Higuain è sensibile, su Pjanic pieno affidamento”

Il tecnico della Juventus, Maurizio Sarri, alla vigilia del match di domani sera contro il Lecce:

Higuain si è allenato con la squadra, è a disposizione per uno spezzone di partita vedremo se all’inizio o alla fine. Gonzalo è un ragazzo sensibile, quello che è successo, sia a livello personale che generale, lo ha disturbato, questi fatti lo hanno toccato in maniera particolare, non riteneva giusto pensare al calcio e riprendere il campionato, poi c’è stato anche questo piccolo infortunio che lo ha ulteriormente disturbato. Ora sta meglio e mi sembra che stia ritrovando la voglia che aveva all’inizio della stagione, è un giocatore importante, ha fatto una buona stagione anche se ha segnato meno del solito.

Embed from Getty Images

Da Higuain a Bernardeschi, in rampa di lancio dopo la prestazione di Bologna:

È un giocatore forte e ho sempre avuto questa convinzione, ha qualità tecniche e fisiche, deve trovare continuità nel rendimento e lo farà quando farà una crescita definitiva di maturità come calciatore, secondo me può diventare un grande interno di centrocampo per le grande qualità fisiche che ha, ma può far bene anche da esterno un ruolo che gli può anche garantire la Nazionale.

Juve, Sarri parla di Higuan e Pjanic

Maurizio Sarri, alla vigilia del match della Juve con il Lecce, ha parlato anche in merito al futuro di Pjanic che potrebbe andare al Barcellona in cambio di Arthur.

Pjanic non è in discussione, se verrà ceduto sarà per altri motivi, ma questa ipotesi ora non la prendo neanche in considerazione perché la società non mi ha detto nulla. Ha avuto un momento difficile per un calo di rendimento che lo ha messo in difficoltà dal punto di vista mentale, deve essere umile ma allo stesso tempo consapevole della sua forza, se sbaglia una partita deve reagire subito senza farsi troppi problemi che possono condizionarlo. Sono contento di lui e convinto che ha ancora ampi margini di miglioramento nel suo ruolo. Miralem è un giocatore sul quale, in questo momento, facciamo pieno affidamento, sta uscendo da un periodo delicato, è in crescendo ed è sempre tenuto nella massima considerazione.

Gaffe del Leeds United: in tribuna spunta Bin Laden

Zeman: “Stranamente l’Atalanta corre ancora molto…”