Fabio Capello
Fabio Capello

Juventus, Capello: “Avevo suggerito ad Allegri di non tornare…”

Fabio Capello, ex tecnico di Milan, Juventus, Roma e Real Madrid, ai microfoni di ‘Radio Anch’io Sport’ su Rai RadioUno, ha parlato delle difficoltà in campionato della Juventus:

Avevo suggerito ad Allegri di non rientrare e gli avevo previsto che sarebbe stato l’ombrellone di tutti i guai.

Il 75enne allenatore, ex ct di Inghilterra e Russia ha aggiunto:

I giocatori non esprimono tutto il loro potenziale e si vede in campo. E di questo si dà la colpa all’allenatore, che è stato fermo per due anni. Non è una situazione facile da ribaltare.

Embed from Getty Images

Juventus, Capello: “Avevo suggerito ad Allegri di non tornare…”

L’ex tecnico di Milan e Roma Fabio Capello fa anche il punto del big match di ieri sera all’Olimpico che ha suscitato polemiche per l’assegnazione del rigore del 2-0:

Una partita molto bella, il Milan ha meritato e mi è sembrato più squadra e convinto della propria forza, ma la Roma è stata sfortunata. Inutile parlare dei rigori, è vero che è stato toccato ma il calcio non è il basket, non è un gioco di non contatto, la mia proposta è di mettere un ex giocatore vicino al Var per poter discutere di queste situazioni. Disturbano invece quei giocatori perché si buttano a terra e non hanno niente come ieri in Roma-Milan.

Poi su Ibrahimovic:

Quando Ibra arrivò alla Juve non sapeva calciare e poi con Galbiati gli insegnammo a calciare ma si capiva che per voglia e applicazione sarebbe diventato un grande.

Infine sulla Roma e Mourinho, Capello ha concluso:

Lui è adattissimo alla Roma, è una piazza che si esalta e si deprime in pochissimo tempo, ma lui è l’uomo giusto per una piazza così.

Messi, possibile ritorno al Barcellona: “Magari da dirigente”

Juventus, Zoff: “Ora al massimo può arrivare al quarto posto”