Juventus, De Ligt: “Per vincere lo Scudetto servirebbe un miracolo”

Matthijs De Ligt sposa la linea Allegri e intervistato dal portale olandese “Rondo” getta acqua sul fuoco rispetto a una possibile rimonta scudetto:

A un certo punto eravamo a -14 dalla vetta e ci siamo un po’ tolti dalla testa lo scudetto. Ci siamo detti di concentrarci sulla qualificazione alla prossima Champions e da allora pensiamo di partita in partita. Inter, Milan e Napoli hanno continuato a perdere punti e ora siamo solo sette punti dietro. Dovrebbe succedere un miracolo ma siamo messi meglio rispetto a qualche partita fa.

Di sicuro dall’arrivo di Vlahovic la Juve ha cambiato marcia:

Abbiamo perso Cristiano Ronaldo alla fine dell’estate e ovviamente perdi 30 gol senza di lui. Purtroppo non siamo riusciti a prendere subito uno come Vlahovic. Se mi ha sorpreso? Quando ho giocato contro di lui, avevo già notato quanto fosse forte e tecnicamente bravo. E quello che mi ha particolarmente impressionato è la sua fame di gol. C’è bisogno di uno come lui davanti.

Embed from Getty Images

Juventus, De Ligt: “Per vincere lo Scudetto servirebbe un miracolo”

Anche De Ligt è sempre più centrale in questa Juve:

La società mi sta dando sempre più responsabilità. Visti anche i problemi fisici di Chiellini e Bonucci, sento ancora più pressione sulle mie spalle ma mi piace, so di poter svolgere un ruolo importante.

E per quanto riguarda il futuro, dopo che il suo agente Mino Raiola ha messo in dubbio la sua permanenza in bianconero, glissa:

Stiamo ancora lottando su tre fronti e qui mi sto divertendo molto. Ogni settimana imparo qualcosa e questo mi piace molto. Quello che ha detto Mino risale a tre mesi fa, tante cose possono cambiare e al momento sono completamente concentrato su questa stagione.

Ucraina, Fonseca arriva in Portogallo: “Un viaggio molto duro”

Tennis, Svitolina: “Non affronterò rivali russe o bielorusse”