Juventus, Pirlo
Juventus, Pirlo

Juventus, Pirlo: “Giornata storta, ma non è finita per lo Scudetto”

Dopo la sconfitta casalinga 1-0 contro il Benevento, l’allenatore della Juventus Andrea Pirlo ha commentato così:

Non c’era troppa pressione, il dovere di fare una partita migliore di questa. Brutta partita sotto tutti gli aspetti, volevamo vincerla giocando molto meglio. Siamo incappati in una giornata storta. C’era voglia di vincere la gara, ma sapevamo che sarebbe stata una partita difficile, perché il Benevento è una squadra organizzata che si difende molto bene. Siamo stati frenetici, abbiamo sbagliato tanto nelle scelte e in superiorità numerica.

Quando gli domandano se la Juventus creda ancora allo Scudetto, Pirlo risponde in questo modo:

Dobbiamo continuare a crederci, a fare il nostro percorso per essere sempre lì. Il nostro obiettivo non cambia, bisogna cambiare la testa. Indossiamo una maglia importante e bisogna sempre onorarla.

Embed from Getty Images

Juventus, Pirlo: “Giornata storta, ma non è finita per lo Scudetto”

Sull’approccio alla partita, queste le parole di Pirlo:

Sapevamo di affrontare una squadra che ti costringe a non giocare bene, sono le classiche partite che se sblocchi il risultato diventa tutto più facile. Se non ci riesci diventa una partita più brutta. Ma non era questa la partita che volevamo fare. Avevamo un’occasione concreta di accorciare la classifica e così non è stato.

L’errore di Arthur:

Ha commesso un errore non da lui, strano. Secondo me non ha visto l’avversario che era coperto. Ma in quel caso era più facile scaricare sul portiere. Il passaggio in orizzontale sempre molto pericoloso. Un errore di leggerezza come tanti altri. Non eravamo concentrati ed evidentemente non avevamo così tanta determinazione per vincere la partita.

Paratici Juventus

Juventus, Paratici: “KO inaspettato. Ma avanti con Pirlo e Ronaldo”

WWE Fastlane 2021, tutti i risultati del pay-per-view