Lazio, Sarri: “Pareggio amaro. Ma questa squadra sta crescendo”

Il tecnico della Lazio, Maurizio Sarri, ha parlato al termine della sfida contro l’Atalanta ai microfoni di DAZN:

Lascia l’amaro in bocca perché la partita sembrava vinta e quindi ti lascia questa sensazione. I gol all’ultimo secondo fanno parte del calcio e delle partite. L’amaro in bocca lo lasciano le prestazioni di Bologna e Verona. Siamo stati sfortunati perché abbiamo preso il gol dell’1-1 a pochi secondi dalla fine del minuto di recupero e il 2-2 a un minuto dalla fine. C’è un pizzico di amarezza per il risultato ma un passo avanti nella prestazione e dal punto di vista caratteriale. Vediamo se così riusciamo a trovare quella continuità che stiamo cercando.

Embed from Getty Images

Lazio, Sarri: “Pareggio amaro. Ma questa squadra sta crescendo”

A seguire Sarri ha elogiato la crescita di Cataldi

È un giocatore che ha sempre avuto qualità tecniche di buon livello fin da ragazzino. Mi ricordo che ho cercato di portarlo a Empoli in tutti i modi. Immobile? è un calciatore generoso e riesce a stare con la testa nella partita per 95 minuti. È un giocatore che per un difensore è difficile perché non puoi permetterti neanche un secondo di disattenzione con lui.

Una buona prestazione un buon punto contro una squadra ormai ai vertici del campionato italiano:

Giocare contro l’Atalanta – ha concluso Sarri – non è semplice. Uscire da dietro puliti è difficile e rischioso. Con la Fiorentina abbiamo fatto una partita con un altissimo livello di applicazione e oggi di altissimo livello caratteriale. Se riusciamo a mantenere queste due caratteristiche, ci saranno partite in cui si potrà palleggiare meglio.

Atalanta Gasperini conferenza

Atalanta, Gasperini: “Fatico a capire il Var, serve chiarezza”

Atalanta, Gasperini: “Siamo stati bravi a crederci fino alla fine”