Milan, colpo Tonali
Milan, colpo Tonali

Milan, Maldini presenta Tonali: “Colpo impensabile un mese fa”

Paolo Maldini, direttore tecnico del Milan, torna a parlare dell’acquisto di Sandro Tonali. Nel giorno della presentazione del nuovo centrocampista rossonero, l’ex difensore della Nazionale ha parlato a Sky Sport 24 di come è nata la trattativa per portarlo dal Brescia al Milan.

Tonali è un 2000, molto giovane, e ha coronato il suo sogno. In un calcio sempre meno votato al sentimentalismo è una bella storia. Una cosa impensabile un mese fa. Siamo arrivati a questo punto grazie alla determinazione del ragazzo e dei suoi agenti. Il presidente Cellino è stato un uomo di valore e di parola. Potevamo fare qualcosa di grande e abbiamo colto l’occasione. Io parlai con Tonali due mesi fa e gli dissi che difficilmente saremmo riusciti a prenderlo. Aveva l’opportunità di andare in un grande club. Poi siamo arrivati in un punto in cui le cose si sono allineate.

Milan, Maldini presenta Tonali: “Colpo impensabile un mese fa”

Sulla prossima stagione ormai alle porte, il Milan inizierà prima di tutti con il secondo turno preliminare di Europa League questo giovedì contro gli irlandesi dello Shamrock Rovers:

Siamo pronti, spero di sì. La gara con lo Shamrock ci fa paura. Abbiamo qualche problemino davanti, la stagione non è partita, si gioca fuori casa in gara secca. Siamo giustamente preoccupati.

Embed from Getty Images

Una battuta anche sul suo ex collega, e compagno di squadra, Zvonimir Boban, non più nel club rossonero da marzo:

L’assenza di Boban mi rattrista, senza di lui il Milan è senz’altro meno forte, ma andiamo avanti.

Chiusura sul mercato del Milan:

Chiesa? Lo ritengo uno dei migliori giovani italiani. Ma con la Fiorentina non è mai esistita una trattativa per portarlo al Milan. L’idea è quella di migliorare la squadra sempre. Le nostre priorità sono state coperte. Abbiamo qualche problema con i centrali di difesa, se ci saranno opportunità cercheremo di coglierle.

Castagne, polemico con Gasperini

Castagne: “Gasperini grande allenatore, ma a livello umano…”

Juventus, bassa quota esonero Pirlo

“Primo giorno di scuola” anche per Pirlo: preso patentino da allenatore