Milan, Pioli: “Con la Lazio sarà spettacolo. Kessie? Spero rinnovi”

Il tecnico del Milan, Stefano Pioli, presenta così la sfida contro i biancocelesti di domani a San Siro:

Milan-Lazio è una partita tra due squadre con grande qualità. Una partita spettacolare. La Lazio è molto forte in tutti i reparti, abbina qualità e fisicità, sono partiti forte. Noi stiamo bene, vogliamo provare a vincere anche domani.

Embed from Getty Images

Sarà anche il primo duello con un ‘collega’ di altissimo spessore, Maurizio Sarri, appena tornato in Serie A:

Stiamo parlando di un allenatore che ha vinto in Italia e all’estero. In queste gare tu vai a misurare a livello alto. Ma non è sfida tra due allenatori, ma tra due squadre che propongono calcio offensivo.

Milan, Pioli: “Con la Lazio sarà spettacolo. Kessie? Spero rinnovi”

Domani Kessié, ormai recuperato, torna a disposizione ma continua a far parlare la trattativa del rinnovo di contratto con un po’ di insofferenza da parte dei tifosi. Pioli però esclude reazioni da parte del pubblico:

Kessié vorrei che firmasse. Una situazione che riguarda il club e il suo agente. C’è una trattativa e non è il momento di preoccuparsi. E’ sempre molto concentrato, nessun problema quindi. I nostri tifosi sono troppo intelligenti per non mettere il Milan sopra ogni cosa e ci inciteranno. Il fatto che San Siro sarà pieno significa questo. Del rinnovo si sta parlando troppo, quello che deve interessare è che i giocatori diano l’anima e Frank è uno di questi. Tutti i giocatori dovranno essere applauditi e sostenuti.

La partita con la Lazio sarà quella del ritorno di Ibrahimovic:

Ibrahimovic conosce benissimo le sue condizioni. Quattro mesi di assenza sono tanti ma ha lavorato moltissimo per recuperare, dimostrando grande professionalità. Nessun elemento del Milan può giocare tutte e sette le partite che ci aspettano per 90 minuti. Andrà gestito, non ci saranno problemi. Mi auguro possa avere la continuità che è mancata un po’ lo scorso anno. Lui e Kessie stanno bene, hanno partecipato a tutte le sedute e sono disponibili per domani. Zlatan può avere uno spezzone di gara, non novanta minuti. Uno spezzone lo aiuterà a essere più pronto per le prossime gare, poi deciderò se dall’inizio. La formazione titolare la valuterò bene fino alla fine.

Torino, Juric mette da parte le polemiche: “Ora rosa mi soddisfa”

Lazio, Zaccagni si presenta: “Con Sarri posso solo migliorare”