Milan, Pioli
Milan, Pioli

Milan, Pioli: “Ibrahimovic sta bene, si sta allenando a casa”

Il Milan in Europa League ha dimostrato di saper vincere anche senza Zlatan Ibrahimovic, ora dovrà provare a confermarsi pure in campionato. Pioli sa di dover fare a meno dello svedese per le prossime partite, lo ha perso a poche ore dalla sfida con i norvegesi del Bodo/Glimt dopo che l’ex Los Angeles Galaxy è risultato positivo al Covid-19. Il tecnico non vede l’ora di poter riabbracciare il suo campione:

Ibrahimovic l’ho sentito dopo la partita di giovedì, sta bene, si sta allenando da casa. È molto motivato si sente con i suoi compagni. La sua assenza ci pesa ma dobbiamo essere molto bravi a dimostrare che questa è una opportunità per la nostra crescita.

Al suo posto dovrebbe giocare Rebic, nonostante il baby Colombo abbia dato delle risposte più che positive in Europa League:

È un ragazzo molto maturo, ben dentro al nostro lavoro e al nostro gruppo. Cerco di schierare la formazione migliore. Rebic è un attaccante, ma per gli equilibri che abbiamo trovato sta facendo l’esterno di sinistra, ma è forte, ci dà fisicità e qualità e può fare tranquillamente la prima punta. Può fare entrambi i ruoli.

Milan, Pioli: “Ibrahimovic sta bene, si sta allenando a casa”

Anche senza lo svedese, comunque, il Milan di Pioli ha dimostrato di essere ancora in forma, sulla scia di quanto mostrato nel finale della scorsa stagione:

Sono molto soddisfatto di quello che stiamo facendo iniziando bene la stagione ma ci aspettano 7 giorni importantissimi, ci aspettano partite difficili dobbiamo giocare da Milan e fare punti, il preliminare ha molta importanza. Sono sette giorni da vivere con molta intensità e concentrazione. Sono tre partite molto importanti e le affronteremo con il giusto approccio.

Con questa mentalità, forse, pensare di potersi avvicinare a Juve e Inter non è poi così un’utopia:

Bisogna continuare a migliorare, continuare a crescere, commettiamo ancora qualche errore, siamo meno lucidi nella scelta della giocata, dobbiamo essere più compatti, ma tutto questo fa parte di un percorso di crescita. Dobbiamo cercare di migliorare collettivamente.

Embed from Getty Images

Infine Pioli ha parlato del centrocampo rossonero e dell’inserimento di Tonali:

I nostri quattro centrocampisti si possono sposare bene tutti insieme, non vedo delle priorità, dobbiamo avere dei centrocampisti che sappiano legare bene le due fasi di gioco, Tonali è giovane ma intelligente e maturo. Non è arrivato da tanto tempo, i nostri meccanismi sono diversi a quelli del Brescia, bisogna dargli tempo.

Fonseca, Roma

Roma, Fonseca: “Dzeko titolare contro la Juve, è molto motivato”

MotoGP, Valentino Rossi diventa nuovo compagno di Morbidelli

MotoGP, festa Yamaha in Spagna: Valentino e Morbidelli in prima fila