Milan, riscattato Rebic
Milan, riscattato Rebic

Milan, riscattato Rebic: “Ho dimostrato di meritare questa maglia”

Ante Rebic gonfia il petto dopo la firma del contratto che lo legherà ai rossoneri fino al 2025.

Sono molto felice di continuare la mia storia col Milan e di aver dimostrato di avere le qualità per giocare qui.

L’attaccante croato era arrivato l’estate scorsa in prestito biennale dall’Eintracht ma gli è bastata una stagione per convincere la società a riscattarlo in anticipo. Per mesi oggetto sconosciuto, è nel 2020 che Rebic è esploso, merito anche di Pioli.

È stato importante per me, io ho lavorato bene, lui ha visto che mi meritavo un’occasione e quando è arrivata ho fatto bene.

Embed from Getty Images

Questo quanto Rebic ha voluto sottolineare ai canali tematici del club. Il 26enne croato si è dimostrato anche abbastanza prolifico:

Non sono un bomber, l’ho detto anche l’anno scorso al mio arrivo, aiuto la squadra in altro modo ma ho comunque fatto 12 gol e spero di farne anche di più quest’anno.

Milan, riscattato Rebic: “Ho dimostrato di meritare questa maglia”

Indosserà la maglia numero 12 (“stavolta era libera e l’ho presa”), affiancando in avanti Ibrahimovic:

Abbiamo due leader, uno in panchina che è il mister, e l’altro in campo che è Zlatan. È un giocatore che aiuta tutta la squadra, che ha grande impatto su tutta la squadra. È sempre un piacere giocare con lui. Io faccio il mio lavoro, sto facendo bene e spero di fare anche meglio.

Fra 8 giorni il Milan farà il suo debutto in campionato contro il Bologna.

Vogliamo partire coi 3 punti, se poi faccio anche gol meglio – continua Rebic – Abbiamo avuto tre settimane di riposo ma ci siamo tenuti in forma e abbiamo iniziato a lavorare già da tre settimane. Siamo pronti per il campionato, vogliamo continuare da dove abbiamo lasciato. Vogliamo fare meglio dell’anno scorso e continuare a vincere. A livello personale l’obiettivo è dare il massimo e giocare il più e meglio possibile per la squadra.

Juve Novara, la prima di Pirlo

Juve, 5-0 al Novara nella prima di Pirlo: “So che devo vincere”

Psg, Florenzi già debutta

Psg, Florenzi subito in campo. E di fronte c’è Strootman