Napoli, Spalletti non cerca alibi: “Dobbiamo fare un passo avanti”

Il tecnico del Napoli, Luciano Spalletti, ha parlato alla vigilia della ripresa con la sfida a Venezia:

Domani a Venezia non dobbiamo cadere nel tranello della partita di passaggio, perché l’avversario è forte e l’allenatore sa fare questo mestiere. Arrivare lì ti può creare disturbi da attenzione ma i nostri lo sanno che la partita vera è questa qui, non una gara di passaggio per arrivare all’Inter.

Spalletti ricorda le assenze di Lozano, Ounas, Koulibaly e Anguissa ma spiega:

Abbiamo allestito sempre una convocazione di almeno 15 calciatori, con difficoltà. Ora siamo contenti ma non ce li abbiamo tutti a disposizione, mancano diversi ma abbiamo numeri sufficienti per arrivare alla partita in condizioni ottimali per il nostro calcio. Dobbiamo solo sforzarci di mettere cose diverse dalle nostre caratteristiche: se non siamo a braccetto con l’Inter è colpa di qualche partita che mentalmente doveva essere più abbordabile. Serve un nuovo saltino caratteriale.

Embed from Getty Images

Napoli, Spalletti non cerca alibi: “Dobbiamo fare un passo avanti”

Il tecnico spiega poi di Lozano e Ounas e manda gli auguri ai due in Coppa d’Africa:

Koulibaly lo aspettiamo a braccia aperte, sappiamo quello che in campo sa fare per sé e compagni. Mette sempre disponibilità. Il Senegal è squadra forte e merita di vincere questo torneo. Mi faceva piacere vederlo in finale contro il Camerun di Anguissa, ma entrambi hanno fatto un grande torneo. Per Lozano, invece, vediamo di farlo rientrare dal Messico perché servono nuovi accertamenti alla spalla, mentre Ounas si allena e dalla prossima settimana rientra in gruppo.

Roma Serie A Mourinho Nigeria

Roma, Mourinho: “Zaniolo? È nostro almeno fino al 2024”

Simone Inzaghi Inter

Inter, rabbia Inzaghi: “Derby dominato, c’era fallo su Sanchez”