Nicolò Barella, stipendio e numero di maglia del centocampista dell’Inter

Nicolò Barella è un centrocampista dell’Inter nato a Cagliari il 7 febbraio 1997. Cresce nelle giovanili del Cagliari, in cui entra nel 2006. Rimane nelle giovanili fino al 2015, anno in cui viene aggregato alla prima squadra. Esordisce col Cagliari il 14 gennaio 2015, all’età di 17 anni, nella gara di Coppa Italia contro il Parma.

L’esordio in Serie A avviene invece il 4 maggio 2015, sempre contro il Parma. Nella stagione successiva ottiene 5 presenze, ma in Serie B, vista la retrocessione della squadra. A metà campionato passa al Como, nel gennaio 2016, dove gioca da titolare fino alla fine del campionato collezionando 16 presenze.

Nell’estate 2016 torna ai sardi e inizia ad essere inserito tra i titolari: complessivamente ottiene 28 presenze in campionato nella stagione 2016-17. Nel settembre 2017, all’inizio della stagione successiva, firma il suo primo gol in campionato nella gara vinta per 2-0 contro la SPAL. Il 17 dicembre successivo indossa la fascia da capitano dei sardi e diviene il giocatore più giovane ad indossarla nella storia del club. Raggiunge quota 100 presenze con la maglia del Cagliari il 24 febbraio 2019 nella gara contro la Sampdoria. Al termine della stagione sarà il calciatore con il più alto numero di palloni recuperati in Serie A: 253.

Nicolò Barella: stipendio e contratto con il Cagliari

Il contratto da professionista di Barella al Cagliari sarebbe stato valido fino al 30 giugno 2022, e l’ultimo prolungamento è stato firmato nel gennaio 2018. Il contratto con i sardi garantiva a Barella uno stipendio di 700 mila euro netti a stagione, più bonus.

Il trasferimento di Barella dal Cagliari all’Inter: in prestito per 12 milioni, più 25 per il riscatto

Al termine della stagione arriva il suo trasferimento all’Inter: 12 milioni per il prestito oneroso, con l’obbligo di riscatto a 25 milioni. Sono previsti inoltre altri 12 milioni nel caso di raggiungimento di alcuni bonus, tra questi 4 milioni scatteranno al raggiungimento della 100esima presenza da 45′, e altri 4 milioni in caso di vittoria di Campionato o Champions League.

La sua prima stagione all’Inter si chiude con 41 presenze, 4 gol e 8 assist tra Serie A, Coppa Italia e Champions League.

Il contratto di Nicolò Barella con l’Inter: i termini dell’accordo

Nicolò Barella ha un contratto che lo lega all’Inter fino al 30 giugno 2024 con un ingaggio di 2,5 milioni di euro a stagione.

La Nazionale: prima l’Under 21, poi l’esordio con l’Italia di Mancini

Barella ha fatto tutta la trafila in Nazionale, a partire dall’Under 15 nel 2012. Dopo aver conquistato l’argento agli Europei U19 in Germania nel 2016 e il bronzo ai Mondiali U20 in Corea del Sud nel 2017, l’esordio con l’Under 21 di Di Biagio avviene il 1 settembre 2017 nell’amichevole giocata contro la Spagna.

Viene convocato per la prima volta nella Nazionale maggiore dal ct Ventura nell’ottobre 2017, chiamato per sostituire Marco Verratti, infortunato. Nel settembre 2018 viene convocato nuovamente da Roberto Mancini per le due gare di Nations League. L’esordio avviene il 10 ottobre 2018 quando gioca da titolare l’amichevole contro l’Ucraina. Nel giugno 2019 viene nuovamente convocato da Di Biagio per giocare l’Europeo Under 21 in Italia.

Il primo gol con la maglia della Nazionale arriva il 7 settembre 2020: decide la sfida di Nations League contro l’Olanda, terminata 1-0 per gli Azzurri.

Il numero di maglia di Barella: il 23 sia all’Inter che in Nazionale.

Ai tempi del Cagliari il suo numero di maglia era il 18, mentre nella prima stagione all’Inter la scelta è ricaduta sul 24. Con la partenza di Joao Miranda, il centrocampita nerazzurro ha scelto di indossare la numero 23. Stesso numero anche per le partite giocate in Azzurro.

Barella, papà giovanissimo: due figlie e un terzo in arrivo

Nonostante l’età giovanissima, Nicolò Barella è già padre di due bambine. Insieme alla moglie Federica Schievenin con cui è sposata dal 2018, hanno dato alla luce Rebecca e Lavinia, nate nel 2017 e nel 2019. Nel giugno del 2020, l’annuncio di un terzo bebè in arrivo.

Federica e Nicolò hanno anche un cane, LeBron, in onore del cestista americano di cui il giocatore dell’Inter era un grande fan.

Nicolò Barella su Instagram

Nicolò Barella è presente su Instagram con il nickname @nicolo_barella. Il calciatore posta immagini delle gare, della nazionale, degli allenamenti e della sua vita privata insieme alla moglie Federica Schievenin.

Ligue 1, sindacato dei giocatori: “Rinunciamo”

Real Madrid via il Bernabeu alla ripresa della Liga