Fonseca, Roma
Fonseca, Roma

Roma, Fonseca: “Dzeko titolare contro la Juve, è molto motivato”

Gli ultimi sono stati giorni molto movimentati a Trigoria. La panchina di Fonseca non è mai stata così instabile, con gli spauracchi rappresentati da Sarri e Allegri pronti a rilevare il suo posto. E il capitano della Roma, Edin Dzeko, dopo essere stato a un passo dal vestire la maglia della Juventus, adesso si ritroverà paradossalmente ad affrontarla da avversario, con la fascia di capitano al braccio. La conferma arriva proprio dal tecnico portoghese, che ha parlato alla vigilia del match con i bianconeri:

Non è vero che Dzeko si è rifiutato di entrare a Verona. È molto motivato, si è allenato molto bene e domani giocherà.

Nessun dubbio insomma sulla presenza del bosniaco in campo. Ma Fonseca va anche oltre, annunciando l’intero undici titolare che affronterà la Juve:

Se non succede niente fino all’ora della partita la squadra che giocherà domani sarà Mirante, Santon, Mancini, Ibanez, Kumbulla, Spinazzola, Veretout, Pellegrini, Mkhitaryan, Pedro e Dzeko. Mi è piaciuto Mkhitaryan da 9, ma se abbiamo un attaccante come Dzeko non ha senso utilizzare Miki in quel ruolo. Può succedere se abbiamo bisogno, ma il nostro attaccante è Dzeko.

Roma, Fonseca: “Dzeko titolare contro la Juve, è molto motivato”

Questa sarà dunque la formazione, questi sono gli uomini a disposizione. Inutile pensare a chi potrebbe arrivare, come ad esempio Smalling, esplicita richiesta di Fonseca:

A 24 ore da una partita importante sono concentrato sulla Juventus. Una partita difficile e importante, abbiamo lavorato molto per questo match e ho fiducia nei giocatori che scenderanno in campo domani. Dobbiamo pensare solo alla Juventus. Ha un allenatore giovane, ha un grande futuro. Ho visto la partita con la Samp, sono più dinamici, fanno movimenti diversi, mi è piaciuta molto. Fanno tanto pressing, in particolare sugli esterni.

Embed from Getty Images

In conclusione di conferenza stampa, poi, l’allenatore parla anche del progetto Roma e del rapporto con la nuova proprietà:

Io parlo tutti i giorni con loro, lavoriamo tutti insieme per una squadra più forte. L’obiettivo è fare meglio dello scorso anno. Se possiamo fare un paragone con la prima partita col Genoa dello scorso anno e quella di Verona, è chiaro che la squadra stia meglio. È importante vedere questo.

Pirlo, Juve

Juve, Pirlo: “Domani purtroppo Dzeko sarà un avversario”

Milan, Pioli

Milan, Pioli: “Ibrahimovic sta bene, si sta allenando a casa”