Roma, Fonseca: “Zaniolo non può partire dal primo minuto”

Il tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato come di consueto alla vigilia del match di Serie A contro il Parma di D’Aversa, che andrà in scena allo Stadio Olimpico domani sera alle 21.45. La sua panchine sembra sempre più calda e già iniziano a circolare dei nomi (tra cui quello di Spalletti) per sostituirlo:

Se mi dà fastidio leggere di altri allenatori al mio posto? Nessuno.

Embed from Getty Images

Il tecnico della Roma Paulo Fonseca ha poi analizzato il momento della Roma:

Le sconfitte qui sono molto pesanti, la squadra incontra difficoltà a recuperare dopo un ko. È un problema su cui stiamo lavorando. Bisogna far capire che una sconfitta è solo una sconfitta – ha aggiunto – Dobbiamo analizzarla, non possiamo essere soddisfatti quando non vinciamo, ma questo non può influenzare il futuro.

Sulla mancata crescita di Under e Kluivert, Fonseca allarga il discorso:

Non è giusto in questo momento parlare solo di due giocatori. Abbiamo le capacità per fare tutti meglio.

Fonseca sulle condizioni di Zaniolo

C’è modo anche di parlare di Nicolò Zaniolo, tornato in campo dopo il brutto infortunio nell’ultima partita giocata contro il Napoli:

Zaniolo pronto a giocare dall’inizio? Per me no. Non possiamo dimenticare quanto tempo è stato infortunato, dobbiamo fare attenzione.

A proposito delle condizioni del centrocampista offensivo, tornato in campo al San Paolo domenica sera dopo uno stop di sei mesi per un infortunio al ginocchio, il portoghese ha proseguito:

Se era con noi vuol dire che era pronto per giocare, lo ha fatto per il tempo giusto, non poteva giocare più di trenta minuti – ha aggiunto in conferenza stampa – Non è nella migliore condizione fisica ma ha giocato bene.

Per quanto riguarda il Parma, infine, queste le parole di Fonseca:

Una squadra molto aggressiva ed è una delle migliori in contropiede. È molto pericolosa e ha dei giocatori forti in attacco. Non credo che cambierò molto nel modulo. Smalling non può giocare, Zappacosta è stato molto tempo infortunato e ha qualche fastidio

Brasile, fissata ripresa campionato: ma scoppia il caos

Fiorentina, Iachini: “Rincuorato Ribery, la storia deve andare avanti”