Francesco Totti
Francesco Totti

Totti: “Sarei potuto andare alla Lazio”

L’ex capitano romanista Francesco Totti nel corso di una diretta instagram con l’influencer laziale Damiano Coccia, conosciuto come “Er Faina”, ha raccontato un momento decisivo nella sua storia. Una vera e proprio sliding door, che avrebbe potuto modificare drasticamente il corso della sua carriera:

Quando avevo 8 anni ed ero alla Lodigiani c’è stato un momento in cui potevo scegliere se andare alla Roma o alla Lazio. Mio padre e mio fratello erano romanisti, mia madre simpatizzava Lazio. Però sapeva quale squadra tifavo, quindi non potevo andare alla Lazio.

Adesso Totti non sta facendo niente, segue la Roma solamente da spettatore. C’è però un altro Totti che cresce, suo figlio Cristian, tifoso romanista:

Se arrivasse una proposta della Lazio per mio figlio Cristian? Se dipendesse da me ci penserei. Conoscendo Cristian, però, neanche mi farebbe mettere seduto, farebbe lo stesso percorso che ho fatto io con mia madre quando stavo alla Lodigiani. Ma non è il nuovo Totti. Lui è ancora giovane, appassionato, mi piace guardarlo ma senza che se ne accorga.

Embed from Getty Images

Totti e la possibilità di andare alla Lazio

Sulla scelta di De Rossi di andare in curva in incognito, ha aggiunto:

Sinceramente non pensavo facesse una cosa del genere. Io non ci ho mai pensato, perché ho detto quando ho fatto l’ultima conferenza che se dovessi andare in curva andrei così, non mi travestirei. Anche perché prima o poi andrò, glielo ho promesso.

Infine, sull’atto finale della sua storia da calciatore alla Roma con l’addio deciso dalla società:

Non me l’ha detto il presidente, me l’hanno detto altri. Quello che ho fatto per la Roma meritava un riconoscimento diverso. Ho portato rispetto a 360 gradi tutti i giorni dal portiere al presidente. Mi è arrivata la notizia che erano solo le ultime due partite. Ma un altro anno lo avrei fatto sicuro.

Lutto Bologna, addio al presidente Gazzoni

Aguero diventa prof: lezioni di spagnolo in Inghilterra