Roma, Mourinho: “Non merito questo affetto, devo ancora vincere”

Queste le prime parole di José Mourinho dall’arrivo a Roma:

Non credo di meritare il modo in cui sono stato accolto perché non ho fatto nulla per loro. C’è ancora più responsabilità sulle mie spalle. Vogliamo fare una Roma di successo e sostenibile. Dopo il primo colloquio con il club ho subito avuto la sensazione che non fosse il mio progetto, quello di Pinto o dei Friedkin, ma il progetto della Roma. Dal primo giorno sono emozionato e impaziente che potesse arrivare il vero giorno uno, quello dell’arrivo.

Mourinho ha parlato del gran calore dei tifosi:

Certo sono contento, emozionato e grato. Non credo di meritare il modo in cui sono stato accolto perché non ho fatto nulla per loro. C’è ancora più responsabilità sulle mie spalle.

Embed from Getty Images

Roma, Mourinho: “Non merito questo affetto, devo ancora vincere”

Sulle sue ambizioni e della società, invece, è stato chiaro:

Vogliamo fare una Roma di successo – ha detto Mourinho – ma vogliamo un futuro di vittorie, non un momento isolato di successo. Vogliamo fare qualcosa di sostenibile e io sono pronto per questo. Ne sono entusiasta. Sono pronto ad accelerare il processo ovviamente so che quello che stiamo facendo è per un domani, ma non è nella mia natura aspettare troppo a lungo per l’arrivo di quel futuro sorridente. Quindi voglio provare ad accelerare il processo.

DAZN Serie A

Serie A, svolta calendario: dalla prossima stagione sarà asimmetrico

Euro2020, l’Italia continua a sognare: è in semifinale, Belgio ko