Sampdoria, accoglienza commovente per Vialli: “Che emozione”

Gianluca Vialli presente nella sala del Minor Consiglio di Palazzo Ducale a Genova all’inizio della presentazione de ‘La Bella Stagione’.

Per me è un momento emozionante. L’accoglienza dei tifosi, gli amici di una volta…

È il libro scritto insieme a Roberto Mancini e agli altri campioni di quella squadra eroica che il 19 maggio 1991 dopo la vittoria col Lecce vinse lo scudetto. Una Sampdoria rimasta nella storia:

Noi eravamo una squadra con un forte senso di responsabilità. – dice Vialli -. Quando qualcosa non andava, ce lo dicevamo. In questo è stato molto bravo il presidente, che pretendeva che noi trasferissimo tutte le emozioni sul campo.

Sampdoria, accoglienza commovente per Vialli: “Che emozione”

L’ex attaccante si è commosso quando ha salutato i 400 tifosi che lo aspettavano e acclamavano con lo slogan ‘Vialli Presidente’. Collegato via zoom anche il ct azzurro Roberto Mancini. Tantissimi i campioni in sala di quella squadra: dal capitano Pellegrini a Invernizzi, Dossena, Pagliuca, Lanna, Lombardi e Ivano Bonetti.

Embed from Getty Images

Presenti in platea anche Enrico e Francesca Mantovani, figli dell’indimenticato Paolo, presidente di quella Sampdoria. E ancora Edoardo Garrone, già numero uno del club doriano dal 2013 al 2014: oggi oltre ad essere presidente del Gruppo Erg guida anche l’Istituto Gaslini di Genova e proprio all’associazione Gaslini Onlus saranno devoluti i ricavi della vendita del libro.

Inter, ok a finanziamento da Oaktree per 275 milioni

Barcellona, Koeman vuole di più da Messi

Barcellona, Koeman: “Non ho più sentito la fiducia da parte del club”