Milan e Inter, ok a volumetrie per 145 mq a San Siro

Il Comune di Milano, a seguito dell’incontro odierno con i rappresentanti di AC Milan e FC Internazionale Milano, comunica che sono stati fatti significativi passi avanti nella messa a punto del progetto presentato dai Club per la rifunzionalizzazione dell’attuale impianto di San Siro e la creazione di uno Sports and Entertainment District a San Siro con un ridotto indice volumetrico equivalente a 145mila mq.

Lo comunica Palazzo Marino in una nota. Le squadre avevano chiesto fino ad ora circa 180mila metri quadrati, pari a un indice volumetrico di 0,68 mq/mq.

Il Consiglio comunale aveva posto paletti fino a 0,35, salvo interventi necessari alla fattibilità economico-finanziaria del progetto. Dopo aver acconsentito a ‘salvare’ parte di San Siro, il Comune si era reso disponibile a ragionare su un aumento delle volumetrie.

Embed from Getty Images

San Siro, ok a volumetrie per 145 mq

Ecco dunque che le parti si sono accordate per 145mila metri quadrati, pari a un indice edificatorio di 0,51 mq/mq.

Resta ovviamente inteso che la concessione di eventuali volumetrie in eccesso rispetto all’indice attualmente previsto dal PGT e pari a 0,35 mq/mq e l’approvazione degli ulteriori contenuti urbanistici ed edilizi resta soggetta alle decisioni degli organi istituzionali competenti, come previsto dal procedimento in corso.

Nella nota di Palazzo Marino si legge ancora:

Nell’attuale contesto, risulta di fondamentale importanza poter avviare a Milano un progetto che genererà un incremento occupazionale stimato tra 3.000 e 3.500 posti di lavoro e migliorerà un’importante area urbana, diventando una straordinaria opportunità per la Città di Milano e per il calcio italiano.

Per quanto la rifunzionalizzazione di San Siro, le attività sportive, ricreative e culturali che vi troveranno posto saranno localizzate sia all’aperto sia all’interno di spazi riqualificati. L’area pedonale aperta alla comunità sarà pari a circa 220.000 mq. Di questi, almeno 106.000 mq di aree verdi, il doppio rispetto agli attuali 56.000 mq.

Inter, Conte: “Vogliamo rompere le scatole fino alla fine”

Napoli, Gattuso: “Il gol di Lozano? Non porto rancore”