San siro senza tifosi
San siro senza tifosi

Stadio San Siro: tutte le info sullo stadio di Milan e Inter

Lo Stadio “Giuseppe Meazza” di San Siro è lo stadio più importante d’Italia. Conosciuto in tutto il modo per la sua imponenza e per la sua atmosfera durante le partite, è anche soprannominato “La Scala del calcio”, in riferimento al famoso teatro cittadino. Nel corso della sua lunga storia è stato teatro di grandi imprese calcistiche, di splendide notti europee per Milan e Inter, ha ospitato quattro finali di Coppa Campioni/Champions League e la cerimonia inaugurale dei Mondiali di Italia ‘90.

Oggi San Siro è anche uno dei luoghi più importanti per i concerti musicali, con un elenco interminabile di artisti italiani e stranieri che hanno suonato qui creando show fantastici che rimangono nell’immaginario collettivo degli appassionati.

Non solo calcio e musica, ma anche altri sport: sono due finora le partite di rugby della Nazionale italiana giocate qui (vs Romania, 1988, e vs Nuova Zelanda, 2009), e San Siro è stato anche teatro di sfide di boxe negli anni ‘60, tra cui la finale mondiale superwelter del 1968 fra Mazzinghi e Ki-soo.

Interno San Siro

Dove sorge l’impianto Giuseppe Meazza

Lo Stadio “Giuseppe Meazza” si trova nel quartiere di San Siro, in piazzale Angelo Moratti. Siamo nella zona ovest di Milano, vicino all’Ippodromo del Galoppo e a fianco all’ex Ippodromo del Trotto, separato dallo stadio da Via Piccolomini. Inaugurato nel 1926, è sempre stato lo stadio del Milan, diventando anche “casa” dell’Inter dopo il 1947 ( i nerazzurri in precedenza giocavano le loro partite interne all’Arena Civica). Dal 1980 è intitolato a Giuseppe Meazza, campione del mondo con l’Italia nel 1934 e nel 1938, e giocatore di entrambe le squadre milanesi.

Ha una capienza di 80.018 posti, con la particolarità di un terzo anello molto ripido che ne fa uno degli stadi più imponenti del calcio mondiale nonché un vero “incubo” per le squadre avversarie, in particolare quelle europee che vengono a giocarci per la prima volta.

I settori e le visuali dello stadio: la mappa di San Siro

Lo Stadio San Siro si sviluppa su tre anelli ed è fondamentalmente suddiviso in quattro grandi settori, due di tribuna e due di “curva”, ognuno rappresentato da un colore: Tribuna Rossa, Tribuna Arancio, Settore Verde e Settore Blu. La Tribuna Rossa è quella principale, con il piazzale esterno alle spalle, e accoglie la tribuna stampa, i posti d’onore, i palchi a bordo campo e le panchine delle due squadre. La Tribuna Arancio è la gradinata opposta che si sviluppa soltanto sui primi due anelli dello stadio (è l’unico settore dell’impianto a non arrivare al terzo anello).

Il Settore Verde è la cosiddetta Curva Nord ed è la sede dei tifosi dell’Inter quando i nerazzurri giocano in casa. Il Settore Blu/Curva Sud è la gradinata opposta e ospita i tifosi del Milan. Il terzo anello di queste due gradinate viene utilizzato come Settore Ospiti alternativamente a seconda di chi gioca in casa (il terzo anello Blu è Settore Ospiti quando gioca l’Inter, e viceversa il Verde lo è quando gioca il Milan).

  • Tribuna Rossa: Tribuna stampa – Tribuna d’onore – Palchi bordocampo
  • Tribuna Arancio
  • Settore Verde: Curva Nord Inter – Terzo anello: settore ospiti Milan
  • Settore Blu: Curva Sud Milan – Terzo anello: settore ospiti Inter

Come arrivare a San Siro: Metro, autobus e automobile

  • In metropolitana: dalla primavera del 2015 lo Stadio San Siro è servito da una fermata dedicata della Metropolitana di Milano: fermata “San Siro” sulla linea 5, di colore lilla. Nei giorni di partita è attivo un servizio navetta, con partenza da Piazzale Lotto nei pressi della fermata Lotto, linea metropolitana 1, colore rosso.
  • In autobus/tram: si può arrivare allo stadio con l’autobus 49 (fermata Via Harar) e con il tram 16 (capolinea Piazzale Axum).
  • In auto: l’uscita di riferimento è “Via Novara”, lungo il tratto di Tangenziale Ovest, raggiungibile arrivando da Autostrada del Sole (A1), Torino (A4), Venezia (A4), Genova (A7) e Milano-Laghi (A8).

Le più belle coreografie del derby tra Milan e Inter

Il primo derby di Milano si giocò nel 1909 ma ancora al Campo Milan di Porta Monforte (il Milan si impose sull’Inter per 3-2). Furono ancora i rossoneri a vincere il primo derby giocato a San Siro (2-1 nel 1926, con doppietta di Santagostino e gol nerazzurro firmato da Castellazzi) e dall’ottobre 1946 in poi la stracittadina prese definitivamente dimora nell’impianto ormai casa di entrambi i club. Restano nella storia i quattro derby “europei”, entrambi in Champions League, nel 2002/2003 (semifinali) e nel 2004/2005 (quarti di finale), con i rossoneri sempre vittoriosi nel doppio confronto.

In totale (contando anche la stagione della Serie A 2018/19) si sono giocati 187 derby di Milano allo Stadio San Siro, di cui 22 di Coppa Italia e 4 di Champions League.

Le partite più importanti giocate nella storia dell’impianto

  • Coppa Uefa, Finale: 8 maggio 1991, INTER-Roma 2-0 
  • Coppa Uefa, Finale: 11 maggio 1994, INTER-Salisburgo 1-0
  • Coppa Uefa, Finale: 17 maggio 1995, Juventus-Parma 1-1
  • Coppa Uefa, Finale: 21 maggio 1997: INTER-Schalke 04 1-0 (dts)
  • Coppa Campioni, 27 maggio 1965, INTER-Benfica 1-0
  • Coppa Campioni, 6 maggio 1970, FEYENOORD-Celtic 2-1 (dts)
  • Champions League, 23 maggio 2001, BAYERN MONACO-Valencia 5-3 (dcr, 1-1 dts)
  • Champions League, 28 maggio 2016, REAL MADRID-Atletico Madrid 5-3 (dcr, 1-1 dts)
  • Supercoppa Uefa, 9 gennaio 1974, MILAN-Ajax 1-0
  • Supercoppa Uefa, 7 dicembre 1989, MILAN-Barcellona 1-0
  • Supercoppa Uefa, 2 febbraio 1994, Milan-PARMA 0-2 (dts)
  • Supercoppa Uefa, 8 febbraio 1995, MILAN-Arsenal 2-0

Tour e Museo di San Siro: info e biglietti

Il tour dello Stadio San Siro permette ai visitatori di accedere agli spogliatoi, al tunnel d’ingresso sul terreno di gioco, all’area di bordocampo e al primo anello della Tribuna Rossa. Il tour è libero (prezzo 15€ adulti, 11€ ridotto) ma sono previste visite guidate su prenotazione e pacchetti per gruppi. È anche possibile prenotare il proprio biglietto in anticipo online, tramite il circuito Vivaticket, con la formula “biglietto aperto”, valido per tre mesi successivi all’acquisto.

L’accesso avviene dall’ingresso 8 dello stadio e conduce anche al Museo, situato all’esterno dell’impianto, che raccoglie maglie e cimeli sportivi della storia di Milan e Inter. Terminato il tour, seguendo il percorso obbligato uscendo dalla Tribuna Rossa, si arriva al negozio ufficiale dello stadio, all’interno della curva sud (merchandise dei due club cittadini in vendita e, tra le altre cose, addirittura i semi per far crescere l’erba di San Siro a casa vostra).

Tour e Museo seguono orario continuato durante la settimana, ore 9-17. ma ci sono chiusure speciali nei giorni di partita e di altri eventi.

Spogliatoi San Siro

Dove alloggiare prima di un evento

Nella zona di San Siro, nel raggio di 2-3 km dallo stadio, ci sono una serie di alberghi e bed&breakfast che possono tornare utili in caso di una sosta di una sola notte. Con la presenza della metropolitana che conduce direttamente allo stadio, però, può essere una buona idea anche alloggiare in centro, tenendo conto di rimanere nei pressi del passaggio della linea M1 rossa, che a Piazzale Lotto si incrocia con la linea M6 lilla per raggiungere lo stadio.

I settori dello stadio per la migliore visuale nei concerti

Di solito tutti i grandi concerti musicali ospitati allo stadio San Siro prevedono il palco in corrispondenza della Tribuna Arancio, quindi sul lato più basso dell’impianto. Di conseguenza, il settore migliore per godersi un concerto è la Tribuna Rossa, esattamente di fronte alla collocazione del palco (e preferibilmente il secondo anello).

Anche i due spicchi d’angolo, nei pressi delle torri, fra Tribuna Rossa e gradinate Blu e Verde, sono due zone con un’ottima visuale d’insieme, che vi faranno apprezzare anche l’impatto dello stadio e la grande cornice di pubblico accorsa all’evento.

I più grandi concerti della storia di San Siro

Sono ormai tantissimi i concerti musicali che hanno fatto la storia dello stadio di Milano. Nel giugno 2017 lo Stadio San Siro ha superato quota 100, con il live del cantante comasco Davide Van De Sfroos, ed è ormai diventato una tappa abituale per tantissimi grandi eventi rock, alcuni anche in veste di unica tappa italiana.

Il primo concerto della storia di San Siro fu quello di Bob Marley, il 27 giugno 1980, con una folla di 100mila persone (che finirono anche per rovinare pesantemente il prato dello stadio, con le proteste di Milan e Inter). Memorabili poi i live di Bruce Springsteen, che suonò qui per la prima volta nel 1985, e i concerti culto di Ligabue (esordio con doppia data nel 1997) e Vasco Rossi (attualmente recordman di presenze al Meazza).

  • 27 giugno 1980, BOB MARLEY (primo concerto in assoluto, record di spettatori)
  • 21 giugno 1985, BRUCE SPRINGSTEEN
  • 10 giugno 1987, DAVID BOWIE
  • 10 luglio 1990, VASCO ROSSI
  • 18 giugno 1997, MICHAEL JACKSON
  • 27 giugno 1997, LIGABUE
  • 10 giugno 2003, ROLLING STONES
  • 22 luglio 2006, ROBBIE WILLIAMS
  • 2 giugno 2007, LAURA PAUSINI (prima donna nella storia)
  • 7 giugno 2009, U2
  • 8 giugno 2010, MUSE
Il pallone d'oro

I 5 giocatori italiani vincitori del Pallone d’Oro

Guardiola

La bomba di Radio Sportiva: “Guardiola ha firmato con la Juventus”