De Zerbi, che bel Sassuolo
De Zerbi, che bel Sassuolo

Sassuolo, De Zerbi deluso: “Qualcuno pensa di essere di passaggio”

Così Roberto De Zerbi, allenatore del Sassuolo, dopo la sconfitta subita in casa del Torino:

Abbiamo una squadra giovane e i giovani non sempre capiscono cose al volo, sono quelli che sbagliano di più. Dovevamo chiuderla sul 3-0 e l’abbiamo fatta riaprire, poi l’abbiamo persa per colpa nostra meritatamente.

Embed from Getty Images

Il tecnico ha continuato la sua analisi a SkySport:

Abbiamo ripetuto tante volte – ha detto De Zerbi – che era una partita importante, vorrà dire che chi non l’ha capito andrà in panchina o in tribuna e capirà. Sono per crescere e far migliorare tutti, ma bisogna mettere sempre il calcio al primo posto e devono farlo così tutti. Devo anche io portare dei risultati. Prima del gioco e delle valutazioni tecnico-tattiche ci sta l’anima. Siamo fortunati a fare questo sport e dobbiamo meritarcelo. Sono molto arrabbiato, non bisogna dare nulla di scontato.

Sassuolo, De Zerbi deluso: “Qualcuno pensa di essere di passaggio”

De Zerbi infine ha concluso:

Non è questione di sistema di gioco, le opportunità le abbiamo avute e in quei casi devi chiuderla. Poi quando gli altri danno il tutto per tutto e mettono attaccanti su attaccanti, se becchi un gol la partita viene riaperta. Qualcuno forse pensa che il Sassuolo sia una terra di passaggio, questa è una società seria e bisogna fare tutti le cose nella maniera giusta.

Inter Comunicato

Inter, anche Samir Handanovic è positivo al Covid-19

Euro 2020

Euro 2021, la UEFA vuole i tifosi allo stadio: rabbia in Germania