Ciro Immobile nella Top 11 del campionato
Ciro Immobile nella Top 11 del campionato

La Top 11 del campionato: davanti Cristiano Ronaldo e Ciro Immobile

I super goleador Immobile e Ronaldo, i giocolieri Dybala, Luis Alberto e Papu Gomez costituiscono il fiore all’occhiello della top 11 della serie A, i protagonisti della stagione appena conclusa. Fanno parte del dream team tre giocatori della Juve, due dell’ Atalanta, della Lazio e dell’Inter, uno del Milan e del Verona. L’unico segnalato anche l’anno scorso è Papu Gomez.

Questa la formazione (4-3-1-2): Handanovic, Gosens, Bonucci, De Vrij, Theo Hernandez, Amrabat, Luis Alberto, Gomez, Dybala, Ronaldo, Immobile.

Embed from Getty Images

La Top 11 della Serie A: da Handanovic a Immobile

HANDANOVIC: lo sloveno para-rigori dà sicurezza alla miglior difesa del campionato, poco appariscente e continuo, il capitano è decisivo in varie gare e contribuisce all’ascesa dell’Inter.

GOSENS: 9 gol e 8 assist per il tuttofare tedesco-olandese, uno dei baluardi di Gasperini. Centrocampista riciclato esterno, affonda il gioco e si scopre goleador efficace.

BONUCCI: ottavo scudetto con la Juve a cui contribuisce sopperendo all’infortunio di Chiellini e Demiral, alle difficoltà di adattamento di De Ligt e alla scarsa vena di Rugani: leader in campo e negli spogliatoi dà una robusta mano impostando il gioco e realizzando tre reti.

DE VRIJ: Perno centrale della difesa a tre di Conte, vive forse la sua stagione migliore. Anticipo, posizione, rilancio, assist e gol per l’olandese che sa anche costruire le azioni.

THEO HERNANDEZ: l’esterno francese trascina il Milan sulla fascia e segna anche sette gol nel suo primo campionato di Serie A. Votato al calcio offensivo, è tra i protagonisti della stagione, un affare per il Milan, un rimpianto per il Real che ha comunque incassato 20 mln.

AMRABAT: il marocchino rivelazione del Verona andrà a rinforzare il centrocampo della Fiorentina che ha fatto un affare chiudendo in largo anticipo. Possente e continuo, ha trascinato il gruppo di Juric con un rendimento esaltante. Unica stecca, il rosso col Milan.

LUIS ALBERTO: principe degli assist, è il regista della stagione boom di Immobile. Rifinitore, mediano dai piedi buoni, ispirato e continuo, segna e fa segnare, trasformato da Inzaghi.

I quattro attaccanti migliori del campionato

DYBALA: dopo una stagione e mezzo in tono minore torna decisivo e diventa partner ideale di Ronaldo. Pesa l’errore su rigore in Coppa Italia col Napoli, poi a giugno e luglio trascina la Juve verso lo scudetto con gol e giocate d’autore.

PAPU GOMEZ: Con Gasp il creatore della favola Atalanta, ormai regista e rifinitore con 7 gol e 16 assist (meglio solo Messi, Mueller e De Bruyne). Fa cambiare marcia, esalta i valori della squadra, tiene aperto il sogno della semifinale Champions.

RONALDO: 31 gol in 33 gare, 35 in stagione e un rendimento costante, cecchino implacabile, con tutta la Juve al suo servizio. Torna a segnare al ritmo del Real. Ora prova a vincere la sesta Champions.

IMMOBILE: Dopo la Scarpa d’Oro eguaglia il record di gol, 36, di Higuain che sembrava utopistico raggiungere. Trascinatore generoso e altruista, segna d’astuzia, di classe e di potenza, sfrutta le potenzialità di una squadra che gioca a memoria.

Tra gli altri protagonisti del campionato, il portiere Donnarumma, i difensori Smalling, Acerbi, Toloi, l’esterno Castagne, i centrocampisti Betancour, Brozovic, Veloso, gli attaccanti esterni Kulusevski e De Paul, le punte Zapata, Lukaku, Joao Pedro e Caputo.

Sai tutto su Cristiano Ronaldo, prova il nostro quiz

Il quiz su Cristiano Ronaldo. Sai tutto su CR7?

Mario Balotelli nella Flop 11 del campionato

La Flop 11 del campionato: Mario Balotelli punta centrale