Udinese, Cioffi: “Nessun rimpianto, non potevo chiedere di più”

Gabriele Cioffi in conferenza stampa dopo il pareggio della sua Udinese, raggiunta in extremis dalla Roma su rigore in pieno recupero:

Non ci sono rimpianti: ci devono essere quando manca una tessera del puzzle. Stasera c’erano tutte. Abbiamo preso gol negli ultimi due minuti. Non saprei cosa poter chiedere di più ai ragazzi.

Embed from Getty Images

L’allenatore dell’Udinese ha proseguito:

Avevamo preparato un’aggressione medio bassa, con il quinto aggressivo uomo a uomo. Una partita dove si cercava di fermare il loro sviluppo gioco soffocando la profondità di Abraham e Zaniolo e gli inserimenti di Pellegrini.

Udinese, Cioffi: “Nessun rimpianto, non potevo chiedere di più”

Cioffi ha poi concluso:

Con queste squadre non puoi rintanarti in area e farti il segno della croce fino al 90′. Ci serviva solo qualche qualche centimetro in più sulle conclusioni di Makengo e Samardzic. Non ci è mancato niente, sennò si rincorre cosa si poteva fare di più e invece bisogna accettare che il calcio è questo e si può prendere gol a tempo quasi scaduto.

Verona, Tudor: “Sentiamo l’importanza del match con il Napoli”

Blessin Genoa

Genoa, Blessin: “Questa squadra ha una volontà incredibile”