Zeman: “Stranamente l’Atalanta corre ancora molto…”

Zdenek Zeman, il boemo più famoso del calcio italiano, allenatore di Foggia, Roma e Lazio, oggi a Rai Radio1, ospite di Un Giorno da Pecora, ha parlato del ritorno della Serie A e non solo.

La ripresa del campionato? Il calcio così è senza sale, è come un piatto insipido, senza la gente non c’è spettacolo, non c’è piacere.

Col pubblico o senza, però, sembra che il risultato sia lo stesso: vince sempre la Juventus. Che adesso si ritrova a quattro punti di distacco dalla Lazio seconda:

La Lazio ieri gli ha dato una mano, l’ha aiutata. Dopo lo 0-2 pensavo la potessero chiudere….

Embed from Getty Images

Quando gli viene domandato se sarà scudetto ai bianconeri, però, Zeman non dà nulla per scontato, anche perché mancano ancora molte partite da giocare e sono tanti i punti in palio:

Il campionato è da giocare, perché anche la Juve non sta tanto bene.

Zeman e l’Atalanta che corre molto

Alla domanda se abbia visto qualche squadra particolarmente in forma, poi, Zeman risponde in un modo che sembra alludere a qualcosa:

Per ora sta correndo ancora Atalanta, stranamente, visto che viene da Bergamo dove ci sono stati più problemi che altrove.

Quando gli viene chiesto di spiegarsi meglio riguardo il concetto di “stranamente”, il boemo rettifica la sua affermazione riguardo la squadra di Gasparini:

Ho detto così perché coi problemi che c’erano a Bergamo pensavo che non avessero molto tempo per prepararsi e lavorare.

Insomma, la Dea ha stupito anche uno che della corsa e della preparazione atletica delle sue squadra faceva i suoi punti di forza (i suoi ex giocatori hanno ancora gli incubi dei gradoni e delle ripetute):

Sì, mi ha stupito. Certo che se poi Malinovskiy indovina quei gol….

A quel punto, effettivamente, la corsa conta solo fino a un certo punto. Anche per uno come Zeman.

Sarri: “Higuain è sensibile, su Pjanic pieno affidamento”

Estrazioni Lotto

Estrazioni del Lotto di giovedì 25 giugno 2020: i numeri vincenti