Il Monza di Brocchi in Serie B
Il Monza di Brocchi in Serie B

Monza, giocatori vanno al casinò: “Scusate, una ragazzata”

Così inizia la lettera aperta firmata da otto giocatori del Monza, Armando Anastasio, Marco Armellino, Antonino Barillà, Giuseppe Bellusci, Davide Bettella, Kevin-Prince Boateng, Giulio Donati, Christian Gytkjaer, che nei giorni scorsi si sono recati al casinò di Lugano, in Svizzera:

Per prima cosa vogliamo chiedere scusa per quanto è successo in queste ore. Ci dispiace immensamente di non poter far parte della partita, ma siamo convinti che i nostri compagni daranno il massimo come sempre è stato fatto da ogni singolo tesserato del Monza.

Monza, giocatori vanno al casinò: “Scusate, una ragazzata”

Il testo scritto dai giocatori del Monza prosegue:

Si è trattato di una ragazzata e la nostra speranza è che sia presa come tale. Onestamente non credevamo di commettere niente che potesse andare a danneggiare i tifosi, la società, lo staff tecnico e i nostri compagni.

Embed from Getty Images

La nota sul sito del Monza si concluse:

Ognuno di noi purtroppo ha sottovalutato le implicazioni, altrimenti avremmo senz’altro preso in considerazione un altro modo per passare un paio d ore di svago pomeridiano. Lotteremo insieme come sempre abbiamo fatto!

Figc, Gabriele Gravina incontra gli arbitri

Gravina: “La pandemia va affrontata con l’ottimismo”

Inter, Vidal

Calciomercato Inter, Arturo Vidal dice no al Marsiglia di Sampaoli