Tokyo 2020, la Guinea annuncia ufficialmente il ritiro dai Giochi

Fuori la Guinea da Tokyo 2020. Annullata la partecipazione alle Olimpiadi a causa della pandemia di Covid-19. Lo ha annunciato il ministro dello sport dello stato dell’Africa occidentale, anche se una fonte vicina al governo di Conakry afferma che la decisione di non inviare la sua squadra, composta di cinque atleti, è la conseguenza di problemi finanziari.

Embed from Getty Images

Questo quanto scritto dal ministro dello Sport, Sanoussy Bantama Sow, al presidente del Comitato olimpico guineano:

A causa della ripresa delle varianti di Covid-19, il governo, preoccupato di preservare la salute degli atleti guineani, ha deciso con rammarico di annullare la partecipazione della Guinea alle Olimpiadi di Tokyo.

Tokyo 2020, la Guinea annuncia ufficialmente il ritiro dai Giochi

Una fonte ha insistito, però, sul fatto che la decisione, presa a soli due giorni dalla cerimonia di apertura delle Olimpiadi, sia adottata perché “il ministero non può pagare” le spese.

Anche i media guineani convengono che il ritiro sia legato a difficoltà economiche piuttosto che relativo alla salute del Paese. La squadra della Guinea comprendeva il lottatore Fatoumata Yarie Camara, il judoka Mamadou Samba Bah, i nuotatori Fatoumata Lamarana Toure e Mamadou Tahirou Bah e la velocista Aissata Deen Conte.

Calciomercato Atalanta, Percassi: “Gollini al Tottenham ipotesi concreta”

Olanda, Louis Van Gaal torna nel ruolo di commissario tecnico