Tokyo 2020, Pistola. La Corea del Sud accusa: “Ha vinto un terrorista”

Parole al vetriolo rilasciate al ritorno a Seul da Jin Jong-oh, tiratore coreano quattro volte campione olimpico nella pistola, eliminato nelle qualificazioni a Tokyo:

Come può un terrorista vincere l’oro alle Olimpiadi? Questa cosa assurda e ridicola.

Il riferimento è all’iraniano Javad Foroughi, neo campione in Giappone nella pistola 10 metri ad aria compressa. Lo stesso è infatti miliziano del Corpo delle guardie della rivoluzione islamica, organizzazione che nel 2019 è stata accusata di terrorismo dagli Stati Uniti.

Embed from Getty Images

Tokyo 2020, Pistola. La Corea del Sud accusa: “Ha vinto un terrorista”

Le parole di Jin Jong-oh – oro 50 metri pistola a Pechino 2008, Londra 2012 e Rio 2016 e oro 10 metri nel 2012, oltre a due argenti – riportate dal “Korea Times” fanno seguito alle rimostranze della “United for Navid”, associazione iraniana per i diritti umani:

Consideriamo l’assegnazione della medaglia d’oro olimpica a Javad Foroughi una catastrofe non solo per lo sport iraniano ma anche per la comunità internazionale, e soprattutto per la reputazione del Cio. Foroughi è da tempo un membro di un’organizzazione terroristica.

Tokyo 2020, clamoroso Djokovic! Eliminato in semifinale da Zverev

Real Madrid su Mbappé

Calciomercato Real Madrid, 40 milioni a Mbappé se arriva a zero