Brodie Lee
Brodie Lee

AEW, tragedia nel mondo del wrestling: muore a 41 anni Brodie Lee

Con un comunicato sul proprio sito ufficiale la AEW (All Elite Wrestling) ha comunicato la scomparsa prematura di Jon Huber a 41 anni. In arte Brodie Lee, più conosciuto con il ring name Luke Harper utilizzato nella sua esperienza precedente in WWE.

La All Elite Wrestling ha il cuore infranto. In una industria dove sono tante le brave persone, Jon Huber era eccezionalmente rispettato e amato in ogni modo – un eccellente e accattivante talento, un premuroso mentore e semplicemente un’anima buona, in aperta contraddizione con il personaggio che interpretava, Mr. Brodie Lee. L’amore di Jon per sua moglie Amanda ed i suoi figli Brodie e Nolan era evidente a tutti noi che eravamo fortunati da poter trascorrere del tempo con lui. Mandiamo il nostro amore ed il nostro supporto alla sua meravigliosa famiglia, oggi e per sempre. La popolarità di Jon tra i suoi fan e la sua influenza nel mondo del wrestling sono di livello mondiale e vanno oltre la AEW, ecco perchè la sua scomparsa sarà sofferta da molti per un lungo periodo. Noi della AEW siamo stati dei privilegiati nel poter chiamare Jon Huber un fratello, un amico e uno di noi.

AEW, tragedia nel mondo del wrestling: muore a 41 anni Brodie Lee

Jon Huber se ne va dopo una lunga battaglia per curare un male ai polmoni. Questa non ha nulla a che vedere però con il Covid-19, come spiegato dalla moglie in un lungo e toccante addio pubblicato su Instagram.

Brodie Lee era passato in AEW proprio nel marzo 2020 e ad agosto era diventato campione TNT. Nella sua precedente esperienza in WWE, invece, sotto le spoglie di Luke Harper aveva vinto una volta l’NXT Tag Team Championship insieme a Erick Rowan, ripetendosi anche a SmackDown in un’altra circostanza e vincendo quegli stessi titoli anche nella stable insieme a Bray Wyatt e Randy Orton.

Sempre nella World Wrestling Entertainment ha conquistato in un’occasione l’Intercontinental Championship ed ha ricevuto nel 2014 con lo Slammy Award per il Match of the Year (Team Cena vs. Team Authority a Survivor Series).

Embed from Getty Images

UEFA, Ceferin: “La Superlega la vuole solo Florentino Perez”

Premier League Manchester City Everton

Covid, focolaio nel Manchester City: rinviata la sfida con l’Everton