John Cena Moment: da Fast & Furious al ritorno in WWE

Un’estate di fuoco per John Cena, che è appena tornato in WWE lanciando la sfida al WWE Universal Champion Roman Reigns. Cena, 16 volte WWE Champion (record di titoli che detiene insieme a Ric Flair), è diventato una leggenda assoluta del ring e ora è uno degli attori maggiormente in ascesa a Hollywood.

Cena, in questa caldissima estate, è e sarà protagonista della road to SummerSlam. The Biggest Party of the Summer, che si svolgerà nella notte italiana tra sabato 21 e domenica 22 agosto, sarà trasmesso sul WWE Network direttamente dall’Allegiant Stadium di Las Vegas. Cena è tornato, un anno e mezzo dopo l’ultima volta. Quando aveva affrontato Bray Wyatt in uno dei due match cinematografici di WrestleMania 36, proposta direttamente dal Performance Center di Orlando.  In questa bollente estate John Cena è anche uno dei protagonisti di Fast & Furious 9, così come lo sarà in Suicide Squad, dove interpreterà Peacemaker al fianco di Idris Elba e Margot Robbie. Ma come nasce la stella di John Cena, ormai icona a tutto tondo dell’intrattenimento?

Il percorso di John Cena

Ma il percorso per diventare leggenda di John Cena è stato enormemente in salita, come ha dichiarato recentemente il leader della Cenation… “Ora ho grande successo, ma sono stato così al verde che dormivo dentro alla mia macchina.  Avevo i miei vestiti nel bagagliaio e dormivo sul sedile posteriore”. Si è trasferito da West Newbury a Los Angeles nel 1999 e da lì è cominciata la sua scalata verso il successo. L’anno della svolta iniziale è sicuramente il 2002, quello in cui Cena si esibiva nella OVW (Ohio Valley Wrestling), compagnia attraverso la quale la WWE testava le nuove leve. La strepitosa “class of 2002” della quale facevano parte futuri campioni come Batista, Brock Lesnar, Randy Orton e Shelton Benjamin, comprendeva anche colui che allora si faceva chiamare The Prototype.

L’esordio e il successo

Il debutto ufficiale arrivò nell’autunno del 2002, in una puntata di SmackDown nella quale rispose a una open challenge di Kurt Angle e mise subito in mostra enormi qualità. Ma è un anno dopo, con la nascita del Doctor of Thuganomics – un rapper che con delle rime geniali prendeva in giro i suoi avversari – che cominciò ad arrivare il successo. La vittoria dello United States Championship a WrestleMania 20, la corona di WWE Champion a WrestleMania 21 e un’ascesa che lo ha portato a diventare il Leader della Cenation.

Embed from Getty Images

Oggi

Sui ring WWE ha avuto rivalità con tutti i più grandi conquistando una scorpacciata di titoli e riconoscimenti. Da Triple H a Shawn Michaels, da Randy Orton a Edge, da The Undertaker a The Rock, Cena ha affrontato tutti i campioni della WWE, diventando una leggenda. Da qualche anno ha iniziato la carriera cinematografica, tornando di tanto in tanto sul ring. John ha recitato nella commedia del 2015 Trainwreck con Amy Schumer e nello spin-off di Transformers del 2018, Bumblebee. Prima di allora, è apparso con l’ex fidanzata Nikki Bella, WWE Hall of Famer, nel reality Total Bellas. In Fast & Furious 9 interpreta Jakob Toretto, il fratello minore del temerario pilota Dom, ovviamente impersonificato da Vin Diesel. La loro animosità fraterna porta a una serie di sequenze d’azione ad alta intensità, così come è nello spirito della saga. In Suicide Squad c’è chi gli chiede se per il ruolo di Peacemaker si è ispirato al personaggio di John Cena nel ring WWE, ma lui è sicuro. “Nei film non sono mai me stesso, nel ring invece devi portare un’estensione della tua vera personalità, tenendo conto che la narrazione WWE è molto più lunga come arco temporale”.

Cinema

Dal cinema al ring, la vera casa di John Cena, che a 44 anni non riesce a rinunciare alle sue radici, la WWE. I grandi ritorni di John Cena in WWE, sia rientrando dagli infortuni che da periodi di inattività, hanno sempre fatto impazzire il WWE Universe. Per questo sul suo canale YouTube ufficiale la WWE ha raccolto questi momenti iconici:

E ora Cena ha intenzione di fare faville dentro e fuori dal ring: è partita la Summer of Cena.

Inghilterra, vietati i calci di testa in allenamento: non più di 10 a settimana

L’Uefa sceglie il gol più bello della stagione: Insigne secondo