wwe riddle big e doudrop
wwe riddle big e doudrop

WWE a Londra, le superstar in coro: “Che emozione tornare in Europa”

Da Big E a Doudrop, passando per Riddle, tutti i wrestler sono entusiasti per il ritorno in Europa. Dopo due anni di assenza, infatti, la WWE ha ripreso i tour fuori dagli Stati Uniti, partendo proprio dall’Inghilterra.

Tutti gli show sono andati sold out, confermando che la fanbase britannica della World Wrestling Entertainment sia sempre calorosissima e presente.

Poco prima della tappa di Londra andata in scena alla Wembley Arena, abbiamo avuto modo di fare una chiacchierata con le superstar della WWE, che ci hanno raccontato le loro emozioni in vista di questo ritorno. A partire dal campione WWE Big E:

Tornare a esibirsi qui è fantastico e ha ancora più valore visto che adesso sono campione. Si tratta di una situazione totalmente nuova per me, chiudere gli show, essere l’unico in questi live event a prendere il microfono e ringraziare il pubblico presente nell’arena, scattare foto a bordo ring, dare il cinque alle persone. Si tratta di un nuovo ruolo per me, da uomo copertina. E il pubblico lì fuori, soprattutto qui nel Regno Unito, è così appassionato ed eccitato.

WWE a Londra, le superstar in coro: “Che emozione tornare in Europa”

Sensazioni simili anche per Riddle, che conosce bene l’Inghilterra:

Tornare a Londra è fantastico. Qui mi sono esibito tantissime volte nelle compagnie indipendenti e sono felice di poter mostrare quanto lontano io sia arrivato. Insomma, sono in WWE, in un tag team con Randy Orton e siamo campioni di Raw. È bellissimo poter far vedere ciò che sono riuscito a fare.

Una coppia tanto diversa quanto complementare, quella tra il Bro e The Viper:

Adoro l’idea, mi piace il contrasto, penso che stia producendo ottimi risultati. E credo che anche a Randy si stia divertendo.

C’è anche Doudrop tra le WWE Superstar presenti a Londra. Proprio lei che fino a poco tempo fa si esibiva a NXT UK ed è stata trasportata dall’altra parte dell’Oceano Atlantico per affrontare questa nuova avventura:

È stato tutto molto veloce, perché ho ricevuto la prima chiamata il 1° marzo e poi ho preso un volo per l’America il 20 marzo. Ho giusto avuto il tempo di salutare la mia famiglia, preparare la valigia, prendere l’aereo e partire. È stato difficile, ma non c’è stato così tanto tempo per elaborarlo e adesso in ogni caso sono nel main roster, una sensazione bellissima. Chi mi piacerebbe affrontare? Credo che possa essere interessante vedermela con Bianca Belair.

Calciomercato Juventus: Newcastle ed Everton puntano Ramsey

Wrestling Iwa Roma Caput Mundi

Wrestling, sabato lo spettacolo “Roma Caput Mundi” della IWA