WWE, Ilja Dragunov a CR: “Orgoglioso del match con WALTER”

Orgoglio. Questa la parola scelta da Ilja Dragunov per descrivere il suo match di domenica contro WALTER a NXT TakeOver 36, quello che gli ha permesso di porre fine a un regno durato ben 870 giorni, ma soprattutto di regalare una prestazione impressionante, mostruosa.

Così è diventato per la prima volta NXT UK Champion. Una sensazione che ha messo a fuoco solo dopo qualche ora, come raccontato a Calcio Republic, nel corso di una conference call internazionale:

Ci è voluto un po’ prima che l’adrenalina scendesse, una volta tornato nella mia stanza d’albergo non riuscivo a prendere sonno, nonostante fossi stanchissimo. Nella mia mente avevo tanti pensieri, ho rivissuto tutto il percorso, quello che mi ha portato a questo match, ma anche a riuscire a guadagnare tutta questa l’attenzione e reazione da parte delle persone. Difficile spiegare quello che ho provato è un grande mix di tante cose.

Una performance impressionante, oltre ogni limite, di cui Dragunov ha ampiamente dato prova nel corso della sua esperienza in NXT UK:

Da una parte c’è l’istinto di conservazione, dall’altra c’è lo stile aggressivo che mi contraddistingue e che probabilmente mi rende unico, per cui nessuno può fermare la mia intensità. C’è un equilibrio tra cosa voglio fare e i sacrifici che occorrono. Ma vedere i risultati ottenuti è una grande motivazione per dare sempre di più.

WWE, Dragunov a CR: “Orgoglioso del match con WALTER”

Con questo incontro con WALTER, il secondo votato dalla critica come un capolavoro, i due si candidano ufficialmente per competere come match dell’anno:

Una sensazione meravigliosa, anni di durissimo lavoro che vengono ripagati. Non penso mai a cose di questo tipo, ma mentre stavo tenendo quel titolo ero come “Ok, hai fatto qualcosa di buono negli ultimi anni”. Mi ha dato la consapevolezza che il modo in cui affronto le cose e in cui lavoro, della mentalità che ho in questa professione erano tutte giuste e quindi devo solo continuare su questa strada.

A seguire la domanda è in quale dei due main roster pensa di poter rendere al meglio e al tempo stesso essere valorizzato al massimo:

Bella domanda, in realtà non penso molto a questo perché prima di tutto ho delle responsabilità nel far crescere NXT UK, un brand che reputo assolutamente eccezionale. Quindi questa è la mia priorità allo stato attuale. Ci sono delle grandissime orme in cui devo entrare ed è ciò che farò nel futuro. Tutto il resto sono cose che non posso aspettarmi adesso e a cui non penso. Ora tutti i miei pensieri sono sul fatto di mettermi questo brand sulle spalle e portarlo più in alto.

Pep Guardiola

Manchester City, Guardiola: “Nel 2023 mi fermo. Poi una Nazionale”

Champions League classifiche

Champions League 2021/2022, il sorteggio della fase a gironi